IL RISVEGLIO DEL CADUCEO DORMIENTE: la vera genesi dell'Homo sapiens

IL RISVEGLIO DEL CADUCEO DORMIENTE: la vera genesi dell'Homo sapiens
VIDEO TRAILER

VIDEO SINOSSI DELL'UOMO KOSMICO

VIDEO SINOSSI DELL'UOMO KOSMICO
VIDEO SINOSSI DELL' UOMO KOSMICO
Con questo libro Marco La Rosa ha vinto il
PREMIO NAZIONALE CRONACHE DEL MISTERO
ALTIPIANI DI ARCINAZZO 2014
* MISTERI DELLA STORIA *

con il patrocinio di: • Associazione socio-culturale ITALIA MIA di Roma, • Regione Lazio, • Provincia di Roma, • Comune di Arcinazzo Romano, e in collaborazione con • Associazione Promedia • PerlawebTV, e con la partnership dei siti internet • www.luoghimisteriosi.it • www.ilpuntosulmistero.it

LA NUOVA CONOSCENZA

lunedì 5 novembre 2012

"LA VERITA' E' FIGLIA DEL TEMPO"



                                  
di: Marco La Rosa

"Veritas filia temporis", lo abbiamo adottato come nostro motto (massima morale o proverbiale). Più che motto vogliamo definirlo "monito" ( avvertimento severo, perentorio, da ricordare).
Notoriamente viene attribuito a Sir Francis Bacon ( Londra, 1561-1626), in realtà la prima prova scritta è a favore di Aulo Gellio ( Roma, 125-180 d.C.), in Noctes Atticae (Liber XII - 11,7).
Il detto viene riportato con queste parole, ma la frase scritta da Gellio suona: "Alius quidam veterum poetarum, cuius nomen mihi nunc memoriae non est, veritatem temporis filiam esse dixit." (=Un vecchio poeta, di cui non ricordo il nome, affermò che la verità è figlia del tempo). 
Quindi potremmo tranquillamente andare ancora più indietro nel tempo.
Il tempo è padre di tutto, non solo della verità.
Esso è come un fiume, arriva sempre al mare.
La verità nuota tra i suoi flutti, viene trascinata ma prima o poi viene catturata da chi la cerca, altre volte si arena e casualmente viene ritrovata.
Nessuno la possiede, non ha padroni, è la cosa più libera dell'Universo. Non la si può comprare, non ha prezzo.
Dicono che sia la più "dura conquista", perché pare che nessun "umano" sia mai riuscito a tenersela, dopo averla trovata. Devi costantemente inseguirla, e quando credi di averla raggiunta, capisci che era solo un miraggio, e via di nuovo a correrle dietro.
Eppure oggi , vedo persone di ogni ceto o categoria, che vivono convinti di essere i "padroni della verità".
Non si affannano più ad inseguirla, la loro vita si è "ancorata" all'illusione di possederla.
Mi guardo intorno con stupore e rammarico, siamo tutti contro tutti; tutti abbiamo la "verità" e la sbandieriamo come un trofeo vinto in competizione. La verità è a brandelli ! poichè tutti ne abbiamo un pezzettino! Ma come facciamo a capirci qualcosa? Tutti abbiamo un tassello del puzzle, ma nessuno fa il minimo sforzo per cooperare e mettere insieme il "quadro".
Allora rifletto, e capisco perché il mondo come lo conosciamo, è fermo, immobile nel tempo. Capisco perché non abbiamo fatto tesoro della saggezza di Socrate, Platone, Gellio e Bacon,  stiamo involvendo, in tutto e per tutto.
La competizione ha preso il sopravvento,  il profitto esasperato unito all'ego, ci ha fatto dimenticare che il vero progresso, passa solamente per la strada della "cooperazione".

" La vera saggezza sta in colui che sa di non sapere" ( Socrate 470 - 399 a.C.)




Nessun commento: