IL RISVEGLIO DEL CADUCEO DORMIENTE: la vera genesi dell'Homo sapiens

IL RISVEGLIO DEL CADUCEO DORMIENTE: la vera genesi dell'Homo sapiens
VIDEO TRAILER

VIDEO SINOSSI DELL'UOMO KOSMICO

VIDEO SINOSSI DELL'UOMO KOSMICO
VIDEO SINOSSI DELL' UOMO KOSMICO
Con questo libro Marco La Rosa ha vinto il
PREMIO NAZIONALE CRONACHE DEL MISTERO
ALTIPIANI DI ARCINAZZO 2014
* MISTERI DELLA STORIA *

con il patrocinio di: • Associazione socio-culturale ITALIA MIA di Roma, • Regione Lazio, • Provincia di Roma, • Comune di Arcinazzo Romano, e in collaborazione con • Associazione Promedia • PerlawebTV, e con la partnership dei siti internet • www.luoghimisteriosi.it • www.ilpuntosulmistero.it

LA NUOVA CONOSCENZA

mercoledì 7 novembre 2012

IL MONDO ROVESCIATO 2 : LA SIRIA






di: Marco La Rosa

La Repubblica Araba di Siria è uno Stato del Vicino Oriente, esteso per 185.180 km², con 23.695.000 abitanti. La sua capitale è Damasco.
Confina a nord con la Turchia, a est con l'Iraq, a sud con la Giordania, a ovest con Israele e Libano. Sempre a ovest si affaccia sul Mar Mediterraneo. La Siria è una repubblica presidenziale. La lingua ufficiale è quella araba.

Dal 1963 il paese è governato dal partito Ba'th; il capo di Stato dal 1970 è un membro della famiglia Asad. L'attuale Presidente della Siria è Bashar al-Asad, figlio di Hafiz al-Asad, che ha mantenuto il potere dal 1970 sino alla sua morte nel 2000. Dalla Guerra dei sei giorni del 1967, Israele occupa le Alture del Golan, proprio sul confine siriano. Nel corso del 2011 sono scoppiate delle sommosse popolari, nel più ampio contesto della primavera araba, per la quale, in realtà, molti sospettano il coinvolgimento ( se non addirittura l'intera pianificazione), dei servizi segreti occidentali, per nome e per conto dell'elite oligarchica, che controlla il potere economico mondiale. Tali occulti ( si fa per dire) poteri o stati forti, armerebbero tutt'ora, come hanno fatto in Libia, gli insorti Siriani (?), che in realtà sembrano proprio pochini, se non  fossero affiancati da migliaia di mercenari mandati dai "fantasmi" di cui sopra. Dal 2011 ad oggi, le azioni di guerriglia e rappresaglia  contro la popolazione inerme, da parte delle truppe regolari siriane, sarebbero state centinaia, salvo poi venire a sapere ( sempre e soltanto da fonti libere alternative o da Siriani sul campo, mai dai giornali o TG di regime occidentale), che le innumerevoli azioni assassine erano palesemente orchestrate dai "mercenari" stranieri, con l'obiettivo di scaricare le colpe sulle truppe regolari siriane.

Chi mi ha convinto a scrivere queste righe, è stato un siriano di nome Ouday Ramadan, che non vuole la sua Siria diversa da come era prima del 2011:

di Ouday Ramadan:

“Mi chiedono perché non vuoi il cambiamento in Siria?
Rispondo: nella mia Siria non ho mai visto nessuno cibarsi dai cassonetti della spazzatura.

Mi chiedono perché non vuoi il cambiamento in Siria?
Rispondo: nella mia Siria non ho mai visto un funerale del più illustre sconosciuto che non avesse almeno 1000 persone dietro.

Mi chiedono perché non vuoi il cambiamento in Siria?
Rispondo: nella mia Siria ho visto il più umile dei lavoratori riuscire a mandare 10 figli a scuola ed oggi sono il medico, l’ingegnere, l’ufficiale, l’operaio, l’impiegato etc. etc.

Mi chiedono perché non vuoi il cambiamento in Siria?
Rispondo: nella mia Siria non ho mai visto sfrattare nessuno dalla propria casa in affitto.

Mi chiedono perché non vuoi il cambiamento in Siria?
Rispondo: la mia Siria l’ho girata per lungo e per largo con i mezzi pubblici con meno di 5 euro.

Mi chiedono perché non vuoi il cambiamento in Siria?
Rispondo: nella mia Siria nessuno studente, dalle scuole dell’infanzia fino agli alti studi universitari, paga un centesimo per acquistare i libri di testo.

Mi chiedono perché non vuoi il cambiamento in Siria?
Rispondo: nella mia Siria ogni siriano ha diritto a 1000 litri di gasolio all’anno per riscaldarsi.

Mi chiedono perché non vuoi il cambiamento in Siria?
Rispondo: nella mia Siria non si paga un centesimo per curarsi ed il Governo non ti trattiene il 50% della tua busta paga oppure del tuo reddito.

Mi chiedono perché non vuoi il cambiamento in Siria?
Rispondo: nella mia Siria un kg di pane ha il prezzo di 7 centesimi.

Mi chiedono perché non vuoi il cambiamento in Siria?
Rispondo: nella mia Siria il figlio dell’industriale e quello dell’operaio si vestono uguale a scuola. In barba ai Calvin Klein, Benetton e cretinate simili.

Mi chiedono perché non vuoi il cambiamento in Siria?
Rispondo: nella mia Siria è garantito il diritto di culto pure a Tex Willer.

Mi chiedono perché non vuoi il cambiamento in Siria?
Rispondo: nella mia Siria non vedrò mai un McDonald’s

Mi chiedono perché non vuoi il cambiamento in Siria?
Rispondo: nella mia Siria invece di pagare l’impresa funebre per trasportare la salma di un defunto, chi viene a darti le condoglianze ti porta anche la solidarietà in soldi.

Mi chiedono perché non vuoi il cambiamento in Siria?
Rispondo: nella mia Siria se ti dovesse capitare di avere la febbre a 38 gradi, troveresti 50 persone disposte a coprirti e procurarti i medicinali.”

Ouday Ramadan, 03/11/2012

Non ci si capisce più nulla ! Ma chi è contro chi ? Mi domando è tutto vero quello che vedo e sento dai media occidentali? Oppure la realtà è che sotto sotto, esiste un piano ben articolato per far cadere un governo Siriano scomodo? Secondo l'osservatorio siriano per i diritti umani (OSDH) i morti registrati a luglio 2012 sono 17012, di cui 11815 civili, 4316 membri dell'esercito, e 881 disertori.

Non lo so, io sono molto perplesso, come lo ero per la guerra civile Libica ( pur tenendo conto di chi era Gheddafi), ed ancor di più per le sommosse egiziane che hanno portato alla destituzione di Mubarak.

Quindi vi dico:  se la Siria era così, come Ramadan la descrive, ( io non lo so con certezza ma lo spero!) allora non la voglio diversa nemmeno io !

Vuoi vedere che in questo mondo ipnotizzato e rovesciato dal consumismo e dal profitto ...i veri oppressi siamo noi è non ce ne accorgiamo ?



Fonte: hearthaware.wordpress.com
Tratto da: Comitato Italia-Siria
Dati demografici: wikipedia

Grazie come sempre a : STAMPA LIBERA

www.stampalibera.com

Nessun commento: