IL RISVEGLIO DEL CADUCEO DORMIENTE: la vera genesi dell'Homo sapiens

IL RISVEGLIO DEL CADUCEO DORMIENTE: la vera genesi dell'Homo sapiens
VIDEO TRAILER

VIDEO SINOSSI DELL'UOMO KOSMICO

VIDEO SINOSSI DELL'UOMO KOSMICO
VIDEO SINOSSI DELL' UOMO KOSMICO
Con questo libro Marco La Rosa ha vinto il
PREMIO NAZIONALE CRONACHE DEL MISTERO
ALTIPIANI DI ARCINAZZO 2014
* MISTERI DELLA STORIA *

con il patrocinio di: • Associazione socio-culturale ITALIA MIA di Roma, • Regione Lazio, • Provincia di Roma, • Comune di Arcinazzo Romano, e in collaborazione con • Associazione Promedia • PerlawebTV, e con la partnership dei siti internet • www.luoghimisteriosi.it • www.ilpuntosulmistero.it

LA NUOVA CONOSCENZA

lunedì 23 marzo 2015

IL "PECCATO ORIGINALE" DELLA RICERCA SCIENTIFICA


Tante malattie o…. una sola malattia?

 Evidenze e Incidenza delle principali patologie degenerative in Italia
Tipologia n. individui ammalati al 31.12.2013:

CANCRO 2.800.000; nuovi ammalati ogni anno = 300.000

ALZHEIMER 1.000.000; nuovi ammalati ogni anno = 150.000

PARKINSON 250.000; nuovi ammalati ogni anno = dato non disponibile

 SCLEROSI MULTIPLA 60.000; nuovi ammalati ogni anno = dato non disponibile

 EPILESSIA 500.000; nuovi ammalati ogni anno = 25.000

Totale : quasi 5 milioni di persone solo nel nostro paese = circa il 10% della popolazione (senza contare le patologie minori). Questi numeri fanno impressione !! E fa impressione, e contemporaneamente provoca sconcerto, il fiume di danaro che viene impiegato (nel mondo), e da decenni, per la Ricerca Scientifica dedicata al loro …“contrasto”. E’ a dir poco desolante !! Ma, mi dico, se questi sono i risultati…ci deve essere per forza qualcosa di sbagliato nella sua impostazione…..una sorta di….”peccato originale”……ma dove? Il “Peccato Originale” della Ricerca Scientifica Dal punto di vista “eziologico” (studio delle cause) le malattie si possono suddividere in: · congenite: le malattie e le malformazioni già presenti nel feto al momento del parto · acquisite tramite contagio (malattie infettive) · dovuta all'accumulo o alla carenza di determinate sostanze nell'organismo (ad es. argiria, scorbuto) · sorte a causa dell'esposizione dell'organismo a determinate sostanze, o agenti, che ne determinano una mutazione genetica (patologie genetiche degenerative). Le malattie genetiche sono malattie causate da un'alterazione del patrimonio genetico (DNA) che, in alcuni casi sono ereditarie. Non tutte queste patologie sono trasmesse alle generazioni successive in quanto il patrimonio genetico di un individuo può subire modificazioni, mediante fattori esterni (es.: radiazioni nucleari, cancerogeni chimici, farmaci ecc.), anche dopo la nascita e, se queste mutazioni non coinvolgono le cellule germinali (spermatozoi nel maschio e ovuli nella femmina), ma le cellule somatiche (cioè quelle che compongono i tessuti e gli organi), la persona che ne è portatore non le trasmetterà ai propri figli. E questo è il caso del cancro, malattia genetica non ereditaria. Ma in massima parte anche delle altre patologie degenerative sopra citate. E la MUTAZIONE ne è quindi la causa primaria, così come si ostinano a spiegarci, o meglio, una o più delle innumerevoli possibili mutazioni riscontrate nei tessuti patologici ( gene PSEN1, PSEN2, APP,APOE solo per l’Alzheimer - MMR, BRCA1, BRCA2- MUTYH- FANC, BLM, ATM, geni XP-P53- VHL-PTEN, ecc. per il Cancro..) ?? Sono queste fantomatiche sigle, cui si aggiungeranno quelle che i ricercatori, nell’affannosa ricerca dell’infinitesimo piccolo, rintracceranno in futuro fra le molecole organiche che ci compongono, che sono le cause di tutte queste malattie? Ma…. ne siamo proprio sicuri? Ne sono proprio sicuri? A me non sembra proprio….a pensarci bene, le mutazioni…., e queste alterazioni, sono solo delle conseguenze……… Le vere cause sono gli “agenti” che le provocano…o mi sbaglio? Un singolo agente mutageno (ad es: radiazione) può provocare il danno genetico in una qualsiasi delle strutture cellulari, e quindi in uno qualsiasi dei tessuti che ci compongono, a seconda di quale ne sia il bersaglio….dando origine ad una mutazione che provocherà questa patologia (cancro) o quella (alzheimer, parkinson) , a seconda della mutazione e del danno arrecato…. Tuttavia la Ricerca, e i settori economici da essa alimentati, è tutta orientata invece ad individuare, all’interno delle cellule, le singole alterazioni del patrimonio genetico, le singole mutazioni, e a proporci “nuovi farmaci mirati” volti ad ostacolarne i successivi processi metabolici da queste derivanti…… La c.d. “Comunità Scientifica” quindi, è tutta protesa a ricercare SOLO il danno, ma NON il colpevole. Per quale motivo? Migliaia di ricercatori nel mondo, tutti con lo sguardo unicamente proteso verso l’infinitamente piccolo, e centinaia di migliaia di miliardi, spesi per ricercare i vari BRCA1, BRCA2- MUTYH- FANC, BLM..ecc. (e continuare ancora a farlo) senza essere ancora riusciti a fare una sintesi di tutto ciò? Ma è così difficile? Forse perché usare solo la testa (senza microscopio), non produce risultati “scientificamente accettabili”? Ma perché non cercare invece di individuare invece gli agenti che provocano le mutazioni (che in realtà si conoscono già), verificarne la presenza nell’ambiente, stabilirne la provenienza e studiare le contromisure per evitarli, o addirittura eliminarli? Siamo proprio sicuri che se la Ricerca persegue solo questi obiettivi, riusciremo ad invertire il “trend” relativo all’incidenza di tali patologie? Non si è perso di vista l’obiettivo principale? Cioè l’individuazione della vera causa, quella consapevolezza che ti può porre nella condizione di adottare VERE MISURE DI PREVENZIONE? Sembra che nessuno si renda conto della tragedia a cui sta andando incontro l’umanità. I vari organismi nazionali e sovranazionali da chi sono diretti? Cosa fanno? Pensano forse che nascondere la polvere sotto al tappeto sia la soluzione migliore? O la salute dunque è diventata, in un siffatto sistema, non più una questione etica o scientifica, ma solo garanzia di rendimento economico (profitto), e le malattie un ulteriore ambito (delinquenziale) di gestione del potere (controllo sociale)? LEGGI ANCHE : Cronache dalla Galassia n.3 UN INVITO: Ci avviciniamo al periodo relativo alla Dichiarazione dei Redditi. Vi ricordo quindi della possibilità di destinare il 5 per mille alla nostra Fondazione, ma anche la possibilità di aiutarci nello sviluppo di altri rami di attività, che non possono beneficiare dell’utilizzo di questi fondi: Informazione (siamo in procinto, finalmente, di rinnovare il sito online) Assistenza ai malati, (stiamo valutando la possibilità/necessità di una sede operativa più ampia, che consenta una migliore resa del servizio di visita e assistenza medica per far fronte ad una richiesta sempre più massiccia) Formazione Professionale dei medici prescrittori, e di nuovo medici che vogliano aggiungersi alla nostra “rete territoriale”. Avete la possibilità di aiutarci attraverso queste ulteriori modalità di contribuzione volontaria: http://www.metododibella.org/it/mdb/links.do?idTipologia=128587&tipologia=SOSTIENI%20LA%20FONDAZIONE oppure “online” con Carta di Credito, tramite il link inserito sull’Home Page del nostro sito.


 Vi ringrazio


Alessandro Ricchi (Fondazione Giuseppe Di Bella ONLUS)

SE TI E' PIACIUTO QUESTO POST NON PUOI PERDERE:

LA VERA "GENESI" DELL'UOMO E' COME CI HANNO SEMPRE RACCONTATO? OPPURE E' UNA STORIA COMPLETAMENTE DIVERSA?

"L'UOMO KOSMICO", TEORIA DI UN'EVOLUZIONE NON RICONOSCIUTA"
" IL RISVEGLIO DEL CADUCEO DORMIENTE: LA VERA GENESI DELL'HOMO SAPIENS"
DI MARCO LA ROSA
SONO EDIZIONI OmPhi Labs




ACQUISTABILI DIRETTAMENTE DAL SITO OmPhi Labs ED IN LIBRERIA






Nessun commento: