IL RISVEGLIO DEL CADUCEO DORMIENTE: la vera genesi dell'Homo sapiens

IL RISVEGLIO DEL CADUCEO DORMIENTE: la vera genesi dell'Homo sapiens
VIDEO TRAILER

VIDEO SINOSSI DELL'UOMO KOSMICO

VIDEO SINOSSI DELL'UOMO KOSMICO
VIDEO SINOSSI DELL' UOMO KOSMICO
Con questo libro Marco La Rosa ha vinto il
PREMIO NAZIONALE CRONACHE DEL MISTERO
ALTIPIANI DI ARCINAZZO 2014
* MISTERI DELLA STORIA *

con il patrocinio di: • Associazione socio-culturale ITALIA MIA di Roma, • Regione Lazio, • Provincia di Roma, • Comune di Arcinazzo Romano, e in collaborazione con • Associazione Promedia • PerlawebTV, e con la partnership dei siti internet • www.luoghimisteriosi.it • www.ilpuntosulmistero.it

LA NUOVA CONOSCENZA

mercoledì 25 novembre 2015

LA PROTEINA DELL'IMMORTALITA' E ... DEL CANCRO (?)



SEGNALATO DAL DR. GIUSEPPE COTELLESSA (ENEA)

E' la lama a doppio taglio più controversa del mondo naturale. Spingendo le cellule a produrre la telomerasi, esse potranno vivere per un tempo indefinito ma avranno anche moltissime probabilità di trasformarsi in “cancerogene”. La telomerasi  infatti, è l'enzima che consente alle cellule di dividersi infinitamente. Per salvaguardarsi contro il cancro, le cellule adulte devono registrate il numero di volte in cui si sono divise, e una volta che raggiungono il limite prestabilito — ossia circa 80 divisioni — muoiono. La telomerasi quindi ha una “programmazione” prestabilita che impedisce una replicazione infinita. In campo medico si sta cercando una terapia genica in grado di bloccare la telomerasi delle cellule cancerogene come affermato da Mark Muller, ricercatore alla University of Central Florida. “Il 90 per cento delle cellule cencerose è ricco di telomerasi”, ha spiegato Muller, e ultimamente numerose compagnie farmaceutiche hanno cominciato a testare i farmaci che, agendo sull’enzima telomerasi, tentano di bloccare la proliferazione cellulare cancerosa, lasciando intatta quella non malata. La telomerasi allunga i telomeri, composti da sequenze ripetute di DNA nella regione terminale dei cromosomi. Ogni segmento di un telomero è un invito alla divisione e quando le cellule finiscono questi “crediti”, cessano la replicazione. I farmaci sperimentali sopra citati, stanno testando una molecola con DNA modificato che si inserisce nella telomerasi, bloccando la crescita dei telomeri  nei cromosomi delle cellule malate, impedendo così a queste cellule di vivere.  Si sta inoltre testando un vaccino che potenziando il sistema immunitario prevede una maggiore aggressione verso le cellule malate impedendone appunto la telomerasi. Tutti questi nuovi studi sono scaturiti dalle scoperte fatte negli anni ’80, quando Elizabeth Blackburn, Carol Greider e Jack Szostak identificarono la telomerasi e ne scoprirono la funzione. Alcuni scienziati ipotizzarono che il tasso di sopravvivenza si sarebbe alzato somministrando ai pazienti malati l'enzima per estendere la vita alle loro cellule invecchiate, ma “Di per sé, allungare i telomeri aumenta anche il tasso di formazione di tumori", ha osservato Chris Patil, ricercatore al Buck Institute for Age Research a Novato, in California. “Gli esperimenti condotti sui topi hanno rivelato che allungare i telomeri estende la durata della vita, ma solo se poi si  interviene anche su altre molteplici mutazioni per bloccare il cancro".

fonte dell’articolo:


COMMENTO ALLA NOTIZIA

Di Marco La Rosa

Pare proprio che  l’invecchiamento cellulare programmato  sia un “catenaccio” prestabilito dal “Creatore” e i nostri tentativi di aggirare questo ostacolo o blocco, producano un effetto negativo come quando si tenta di manomettere un sistema antifurto. Per ora senza la password o codice di “sblocco” ci dobbiamo accontentare di vivere al massimo fino a 120 anni.   

"Quando gli uomini cominciarono a moltiplicarsi sulla terra e nacquero loro figlie, i figli di Dio videro che le figlie degli uomini erano belle e ne presero per mogli quante ne vollero. Allora il Signore disse: Il mio spirito non resterà sempre nell'uomo, perché egli è carne e la sua vita sarà di 120 anni. C'erano sulla terra i giganti a quei tempi e anche dopo quando i figli di Dio si univano alle figlie degli uomini e queste partorivano loro dei figli: sono questi gli eroi dell'antichità, uomini famosi." (Gen. 6,1-4).

“Si sa da lungo tempo che per ogni specie vi è un’età massima raggiungibile: per i topi, ad esempio, questa età è di 3 anni, per i cani, che vivono mediamente 18 anni, è di 34 e i gatti possono vivere al massimo 31 anni. Per l’uomo, la cui vita media attualmente è di circa 75-78 anni, esiste un limite massimo situato intorno ai 120 anni. Di recente le cronache hanno riportato la notizia della morte, all’età di 122 anni, di una donna francese ma, se confermato, si tratterebbe di un record difficilmente superabile e forse mai raggiunto in precedenza dalla specie umana”.


“Finora si sono confrontate due scuole di pensiero. C’è chi sostiene che non c’è alcun limite prossimo e che migliorando le condizioni al contorno, la vita media dell’uomo può giungere e magari superare i 120 anni. Al contrario, altri sostengono che abbiamo sostanzialmente già raggiunto il limite massimo, perché esisterebbe un orologio biologico che non si può violare.


SE TI E' PIACIUTO QUESTO POST NON PUOI PERDERE:

LA VERA "GENESI" DELL'UOMO E' COME CI HANNO SEMPRE RACCONTATO? OPPURE E' UNA STORIA COMPLETAMENTE DIVERSA?

"L'UOMO KOSMICO", TEORIA DI UN'EVOLUZIONE NON RICONOSCIUTA"
" IL RISVEGLIO DEL CADUCEO DORMIENTE: LA VERA GENESI DELL'HOMO SAPIENS"
DI MARCO LA ROSA
SONO EDIZIONI OmPhi Labs




ACQUISTABILI DIRETTAMENTE DAL SITO OmPhi Labs ED IN LIBRERIA







Nessun commento: