IL RISVEGLIO DEL CADUCEO DORMIENTE: la vera genesi dell'Homo sapiens

IL RISVEGLIO DEL CADUCEO DORMIENTE: la vera genesi dell'Homo sapiens
VIDEO TRAILER

VIDEO SINOSSI DELL'UOMO KOSMICO

VIDEO SINOSSI DELL'UOMO KOSMICO
VIDEO SINOSSI DELL' UOMO KOSMICO
Con questo libro Marco La Rosa ha vinto il
PREMIO NAZIONALE CRONACHE DEL MISTERO
ALTIPIANI DI ARCINAZZO 2014
* MISTERI DELLA STORIA *

con il patrocinio di: • Associazione socio-culturale ITALIA MIA di Roma, • Regione Lazio, • Provincia di Roma, • Comune di Arcinazzo Romano, e in collaborazione con • Associazione Promedia • PerlawebTV, e con la partnership dei siti internet • www.luoghimisteriosi.it • www.ilpuntosulmistero.it

LA NUOVA CONOSCENZA

mercoledì 25 settembre 2013

NEANDERTHAL & SAPIENS


Neanderthal: unaltra scoperta intensifica il mistero della loro scomparsa



Un nuova scoperta, effettuata in due siti archeologici francesi, aggiunge un nuovo tassello alla definizione della civilta dei Neanderthal, che sempre di più va configurandosi come una civiltà evoluta e niente affatto meno sviluppata di quella dei Sapiens.

La scoperta consiste nel ritrovamento di utensili in osso prodotti in serie, cioè con procedure standardizzate. Si tratta di utensili utilizzati come lisciatoi e servivano a conciare le pelli.


I Neanderthal li ottenevano a partire dalle costole dei cervi. Fino ad oggi linvenzione e lutilizzo di questi utensili era stata attribuita ai Sapiens,

Negli scavi dei due siti archeologici Abri Peyrony e Pech-de-lAzé, a sud-ovest della Francia, sono stati ritrovati i più antichi strumenti in osso per lavorare la pelli e renderli lucenti e resistenti: risalgono infatti a 50.000 anni fa.

Sono stati due gruppi coordinati da Shannon McPherron, del Max Planck Institute a Lipsia, e Marie Soressi, delluniversità di Leida nei Paesi Bassi ad aver fatto la scoperta in questi siti tipicamente neanderthaliani.
La ricerca è stata pubblicata su PNAS.

Secondo la teoria finora più diffusa, i Sapiens avevano una superiorità tecnica che permise loro di sopraffare i Neanderthal. Ma oggi, questa, insieme ad altre scoperte, mette in  fortemente in dubbio questa corrente di pensiero.

Per ora questi strumenti in osso sono una delle migliori prove a suffragio del fatto che i Neanderthal stavano sviluppando in proprio una tecnologia precedentemente associata agli uomini moderni, osserva McPherron.

Questo fa pensare, secondo Soressi, che i nostri diretti antenati abbiano acquisito questa tecnologia dai Neanderthal e questi strumenti sarebbero la prima prova della trasmissione di una tecnologia dai Neanderthal ai Sapiens.


Infatti ciò che sappiamo riguardo ai Sapiens, ci dice che cominciarono a fabbricare i lisciatoi dopo essere arrivati in Europa, circa 40.000 anni fa.

Secondo la paleontologa Laura Longo, dei Musei Civici Fiorentini, questo è un ulteriore tassello che testimonia la modernità comportamentale dei Neanderthal, che probabilmente hanno trasmesso molte più cose ai Sapiens di quanto si immagini.

Questa è la prima volta che si scoprono utensili in osso per conciare le pelli e per lesperta significa molte cose. Conciare le pelli indica che questi uomini avevano tempo da concedere a questattività e che quindi avevano raggiunto unefficace strategia di gestione delle risorse, che accorciava i tempi per esempio per la ricerca del cibo, e che permetteva loro di dedicarsi anche ad altro.

Inoltre, spiega Longo vi sono anche prove che questi uomini utilizzavano le piante officinali e i colori, come locra.

Dunque anche secondo Longo la teoria della supremazia tecnologica dei Sapiens non tiene più. Altri devono essere stati i motivi, spiega Longo, come laver indotto i Neanderthal, che erano abituati ai grandi spazi, a vivere in aree più ristrette, alterando lequilibrio raggiunto e riducendo gli incontri fra i diversi gruppi che di conseguenza ha fatto diminuire il flusso genico e ha indebolito la popolazione.


da Redazione di Gaianews.it il 13.08.2013

Fonte: Pech-de-lAzé I Project

Nessun commento: