IL RISVEGLIO DEL CADUCEO DORMIENTE: la vera genesi dell'Homo sapiens

IL RISVEGLIO DEL CADUCEO DORMIENTE: la vera genesi dell'Homo sapiens
VIDEO TRAILER

VIDEO SINOSSI DELL'UOMO KOSMICO

VIDEO SINOSSI DELL'UOMO KOSMICO
VIDEO SINOSSI DELL' UOMO KOSMICO
Con questo libro Marco La Rosa ha vinto il
PREMIO NAZIONALE CRONACHE DEL MISTERO
ALTIPIANI DI ARCINAZZO 2014
* MISTERI DELLA STORIA *

con il patrocinio di: • Associazione socio-culturale ITALIA MIA di Roma, • Regione Lazio, • Provincia di Roma, • Comune di Arcinazzo Romano, e in collaborazione con • Associazione Promedia • PerlawebTV, e con la partnership dei siti internet • www.luoghimisteriosi.it • www.ilpuntosulmistero.it

LA NUOVA CONOSCENZA

mercoledì 13 febbraio 2013

MENTE - SPIRITO & MATERIA

                                                         JOHN ECCLES


IL DUALISMO CARTESIANO E JHON ECCLES

John Eccles  (1903-1997), premio nobel  per la medicina nel 1963 per la scoperta dei processi chimici responsabili della propagazione degli influssi nervosi, sostenne che : “Gli scienziati si sono per gran parte formati alla scuola del materialismo. E’ una matrice estremamente rigida composta da un insieme di dogmi che non sono necessariamente spiegati scientificamente! Ad esempio, affermare che la nostra esistenza non è altro che un intreccio biologico senza cercare di comprendere tutto ciò che non rientra in questo insieme, col pretesto che non è scientifico, è non solo un dogma: peggio, è una superstizione!! La scienza è piena di superstizioni, di credenze di ogni genere…ma ciò che più sconcerta è che la gente è persuasa che la scienza abbia una risposta a tutto”.

                                               Cartesio (1596 - 1650)

John Eccles è considerato il più significativo rappresentante contemporaneo della concezione dualista dell'essere umano, che ha come lontano predecessore Cartesio.  Com'è noto, Cartesio, sosteneva che il corpo umano, allo stesso modo dei corpi degli animali, può venire assimilato a una macchina che funziona in base a principi puramente meccanici. L'uomo, tuttavia, secondo la prospettiva cartesiana, si distingue dagli animali in quanto è provvisto di un'anima immateriale che ha la capacità di influenzare il corpo.

Come ho già più volte scritto, l’attuale limite “strutturale” della scienza è proprio quello di non considerare la “mente-spirito” come componente fondamentale che “agisce” inequivocabilmente sulla materia.
Pertanto, l’errore concettuale di “cercare nella materia l’origine della materia”, farà in modo che la scienza resti prigioniera delle superstizioni e delle credenze, rimandando continuamente quel “balzo evolutivo” che si  auspica ma mai si raggiunge.

Marco La Rosa


Bibliografia:
Mambretti G. Séraphin J.- La Medicina Sottosopra – Ed. Amrita 1999  
J. Eccles – The Human mystery- Springer 1979
Dott. Massimo Corbucci – Alla scoperta della particella di Dio – Macro Edizioni 2012


Nessun commento: