IL RISVEGLIO DEL CADUCEO DORMIENTE: la vera genesi dell'Homo sapiens

IL RISVEGLIO DEL CADUCEO DORMIENTE: la vera genesi dell'Homo sapiens
VIDEO TRAILER

VIDEO SINOSSI DELL'UOMO KOSMICO

VIDEO SINOSSI DELL'UOMO KOSMICO
VIDEO SINOSSI DELL' UOMO KOSMICO
Con questo libro Marco La Rosa ha vinto il
PREMIO NAZIONALE CRONACHE DEL MISTERO
ALTIPIANI DI ARCINAZZO 2014
* MISTERI DELLA STORIA *

con il patrocinio di: • Associazione socio-culturale ITALIA MIA di Roma, • Regione Lazio, • Provincia di Roma, • Comune di Arcinazzo Romano, e in collaborazione con • Associazione Promedia • PerlawebTV, e con la partnership dei siti internet • www.luoghimisteriosi.it • www.ilpuntosulmistero.it

LA NUOVA CONOSCENZA

sabato 26 maggio 2018

ALLOPATIA VS OMEOPATIA


L'Ordine dei medici boccia l'omeopatia

In Italia la prescrivono i medici, e addirittura qualche Asl la rimborsa, ma in realtà non ci sono prove scientifiche della sua efficacia e gli eventuali benefici sulle persone sono dovuti all’effetto placebo. Ad affermarlo è il massimo organo deontologico dei camici bianchi, la Federazione degli Ordini (Fnomceo), che ha dedicato al tema una scheda del proprio sito Dottoremaeveroche.it, dedicato a rispondere ai dubbi più comuni sulla salute. «Sebbene vi siano pubblicazioni di vari studi, allo stato attuale non ci sono prove scientifiche né plausibilità biologica che dimostrino la fondatezza delle teorie omeopatiche secondo i canoni classici della ricerca scientifica», si legge nella scheda preparata dal medico Salvo Di Grazia. «Infatti - prosegue - diversi studi condotti con una metodologia rigorosa hanno evidenziato che nessuna patologia ottiene miglioramenti o guarigioni grazie ai rimedi omeopatici. Nella migliore delle ipotesi gli effetti sono simili a quelli che si ottengono con un placebo (una sostanza inerte)». Di Grazia, che cura anche il sito Medbunker, precisa che «l'effetto placebo è conosciuto da tempo, ha una base neurofisiologica nota e funziona anche su animali e bambini, ma il suo uso in terapia è eticamente discutibile e oggetto di dibattito. L’uso dell’omeopatia è un’abitudine molto limitata e in continua diminuzione, rappresenta infatti meno dell’uno per cento dei prodotti venduti in farmacia in Italia». Nel documento si spiega anche perché sono proprio i medici a prescrivere i farmaci omeopatici. «In Italia - si legge - l'omeopatia può essere praticata solo da medici chirurghi abilitati alla professione.(? –ndr) Questa norma non intende attribuire una base scientifica a questa pratica, ma solo garantire da una parte il diritto alla libertà di scelta terapeutica da parte del cittadino e dall'altro un uso integrativo e limitato alla cura di disturbi poco gravi e autolimitanti, evitando il rischio di ritardare una diagnosi più seria o che il paziente stesso sia sottratto a cure di provata efficacia». D’altra parte, segnala Di Grazia, «i presunti meccanismi di funzionamento dell’omeopatia sono contrari alle leggi della fisica e della chimica. Anche l’annuncio di un ricercatore francese di aver scoperto una prova dell’esistenza della "memoria dell’acqua", nel 1988, venne smentito da un esperimento di controllo, mentre i suoi risultati non sono mai più stati riprodotti da altri laboratori. Lo studio, pubblicato su un’importante rivista scientifica, fu quindi ritirato». (? – ndr) In Italia secondo l’Istat dal 2005 al 2013 l’uso di rimedi omeopatici è sceso dal 7% al 4,1%, mentre Omeoimprese recentemente ha affermato che sono 9 milioni le persone che ricorrono almeno una volta all'anno all'omeopatia, vale a dire un italiano su cinque, mentre un calo del 7% registrato nei fatturati delle aziende sarebbe dovuto a motivi tecnici. La presa di posizione Fnomceo è stata molto apprezzata da molti esperti antibufale, a cominciare dal dal medico pro-vaccini Roberto Burioni secondo cui la scheda è «un parto laborioso ma felice», mentre il Cicap lo definisce «un risultato importante».


COMMENTO DI MARCO LA ROSA:

Già nel 2011 Il Nobel Montagnier confermò i principi dell'omeopatia


Il premio Nobel Luc Montagnier ha condotto numerose ricerche a conferma dei principi dell'omeopatia, in Italia ancora denigrata dalla medicina allopatica.
Da ricerche condotte dal premio Nobel Luc Montagnier  è emersa (fin dal 2011) la possibilità di "trasferire per via quantistica" il segnale del Dna e di rigenerarlo grazie all'imprinting quantistico (quantum imprinting) su acqua informata. Il concetto di base, poi ripreso da numerosi altri studiosi, ha constatato che il Dna può inviare un segnale elettromagnetico di sè stesso a distanza verso un fluido ricevente, che vale come imprinting. Gli enzimi scambierebbero l'imprinting nell'acqua così informata come una replica del DNA, permettendo il processo della generazione di un Dna reale. Secondo Giuseppe Vitiello, fisico teorico  dell'Università di Salerno, il risultato è attendibile ed è da escludersi la possibilità di contaminazione negli esperimenti di Montagnier. Vitiello è autore insieme a Emilio Del Giudice e ad Alberto Tedeschi dello studio dei meccanismi fisici che avvengono nell'esperimento alla luce dell’indubbia comparsa di fenomeni di coerenza nell'acqua informata.  Purtroppo, fino ad oggi gran parte della comunità medica allopatica è stata scettica ed addirittura contraria prima di tutto per una scarsa, o quasi nulla “preparazione” scientifica in campo quantistico. Vale la pena ricordare che:  allopatia In medicina,  è la terapia classica, che si fonda sul principio d’Ippocrate: contraria contrariis curantur («i contrari si curano con i contrari»); così denominata da S. Hahnemann, in contrapposizione all’omeopatia (similia similibus curantur). Fortunatamente, oggi molti medici si stanno avvicinando al concetto di “medicina quantistica”, aprendo la strada ad un difficile e lungo cammino per il vero cambio di paradigma. Ecco dunque che il documento dell’ordine dei medici“contro la medicina omeopatica” è stato energicamente contestato da molti degli stessi, ma naturalmente i media non ne hanno “veicolato” notizia al grande pubblico…perché la vera conoscenza è nemica delle bugie oscurantiste di una scienza vecchia, corrotta e malata.


PER APPROFONDIMENTI:






SE TI E' PIACIUTO QUESTO POST NON PUOI PERDERE:

LA VERA "GENESI" DELL'UOMO E' COME CI HANNO SEMPRE RACCONTATO? OPPURE E' UNA STORIA COMPLETAMENTE DIVERSA?

"L'UOMO KOSMICO", TEORIA DI UN'EVOLUZIONE NON RICONOSCIUTA"
" IL RISVEGLIO DEL CADUCEO DORMIENTE: LA VERA GENESI DELL'HOMO SAPIENS"
DI MARCO LA ROSA
SONO EDIZIONI OmPhi Labs





Nessun commento: