IL RISVEGLIO DEL CADUCEO DORMIENTE: la vera genesi dell'Homo sapiens

IL RISVEGLIO DEL CADUCEO DORMIENTE: la vera genesi dell'Homo sapiens
VIDEO TRAILER

VIDEO SINOSSI DELL'UOMO KOSMICO

VIDEO SINOSSI DELL'UOMO KOSMICO
VIDEO SINOSSI DELL' UOMO KOSMICO
Con questo libro Marco La Rosa ha vinto il
PREMIO NAZIONALE CRONACHE DEL MISTERO
ALTIPIANI DI ARCINAZZO 2014
* MISTERI DELLA STORIA *

con il patrocinio di: • Associazione socio-culturale ITALIA MIA di Roma, • Regione Lazio, • Provincia di Roma, • Comune di Arcinazzo Romano, e in collaborazione con • Associazione Promedia • PerlawebTV, e con la partnership dei siti internet • www.luoghimisteriosi.it • www.ilpuntosulmistero.it

LA NUOVA CONOSCENZA

martedì 12 luglio 2016

L'OCCHIO BIONICO


SEGNALATO DAL DR. GIUSEPPE COTELLESSA (ENEA)

L’Europa dice sì all’occhio bionico: Arriva la prima protesi per retina.

Dopo due decenni di ricerche e sviluppo, la prima protesi per la retina riceve l’approvazione europea: verrà commercializzata e utilizzata durante gli interventi clinici. “Si tratta di un dispositivo che aiuta i pazienti con danni alla retina”.

Le persone affette da malattie degenerative dell’occhio potranno scegliere di comprarsi un nuovo impianto visivo, che aumenta in parte le compromesse funzioni dell’occhio. Secondo il CEO di Second Sight, l’azienda che ha sviluppato il dispositivo, afferma che "è l’inizio di un’era in cui la vista può essere recuperata, a livelli ancora più sorprendenti”. Walter Wrobel, il capo di Retina Implant AG di Reutlingen in Germania, sta sperimentano altri strumenti simili in diversi paesi e ritiene che l’approvazione europea potrebbe avere importanti sviluppi per le centinaia di migliaia di persone che soffrono di malattie degenerative dell’occhio, come la retinite pigmentosa. Il dispositivo sviluppato da Second Sight si chiama Argus II e ha un costo di circa 115.000 dollari. Sarà disponibile in alcune cliniche in Svizzera, Francia e nel Regno Unito. La compagnia californiana, dopo il sì dell’Europa, prospetta di avere il permesso alla commercializzazione di Argus II anche dalla U.S. Food and Drug Administration. Come e quando funziona – il sistema di Argus II prevede che una camera, montata su un paio di occhiali, catturi le immagini e possa inviarle al chip impiantato nella retina dell’occhio con dei segnali wireless. I segnali stimolano, tramite gli impianti elettrici, le cellule della retina, producendo luce nel campo visivo del paziente. Il processo funziona con persone affette da retinite pigmentosa perché la malattia attacca i fotoricettori della luce, lasciando il resto della retina inalterato e funzionante. Per cui Argus II è in grado di riparare solo una vista limitata: "I pazienti possono riconoscere e localizzare semplici oggetti, vedere le persone di fronte a loro e riconoscerne i movimenti”, secondo i ricercatori di Second Sight.


Vedere anche con gli occhi chiusi: merito dell''occhio bionico Argus II A

Un occhio bionico, per la prima volta usato per ridare la vista a un uomo di 80 anni affetto da degenerazione maculare senile secca (AMD), una malattia che colpisce circa 20 milioni di persone in tutto il mondo. Grazie al sistema Argus II A, Ray Flynn è in grado di distinguere la sagoma di persone e oggetti, anche tenendo gli occhi chiusi, dimostrando così che non sta usando la rimanente visione naturale per individuare le forme e i contorni. Finora Argus II A era stato utilizzato in pazienti affetti da retinite pigmentosa pigmentosa ed è la prima volta che viene sfruttato per casi come quello di Flynn. A rivelare il successo dell'impianto è stato il dott. Paulo Stanga del Manchester Royal Eye Hospital. “Flynn è il primo paziente ad avere impiantato Argus II come parte di un processo che stiamo portando avanti e che mira a stabilire se i pazienti non vedenti con totale perdita della visione centrale a causa dell'AMD possono beneficiare di una retina artificiale”. La procedura per impiantare Flynn ha avuto luogo il 16 giugno ed è durata quattro ore. Il sistema però è stato attivato per la prima volta il 1° luglio. Le prove effettuate lo stesso giorno consistevano nel far guardare al paziente uno schermo invitandolo ad individuare i modelli in bianco e nero, a diversi orientamenti. Come funziona l'occhio bionico? Argus II A è in grado di convertire le immagini video,registrate da una minuscola telecamera che si trova negli occhiali indossati dal paziente in impulsi elettrici, poi inviati tramite wireless agli elettrodi che si trovano sulla superficie della retina. A loro volta, gli impulsi stimolano le cellule ancora presenti sulla retina portando il cervello a percepire forme di luce. La capacità di Flynn di identificare correttamente la direzione delle linee e la differenza tra le linee diagonali e orizzontali indicava che Argus II garantiva la funzionalità visiva centrale che non esisteva prima dell'intervento.

“I progressi del sig. Flynn sono davvero notevoli, l'uomo riesce a vedere la sagoma di persone e oggetti in modo molto efficace”. Piccoli miracoli della tecnologia e della medicina.

Da:

http://www.focus.it/scienza/scienze/leuropa-dice-si-allocchio-bionico
http://www.nextme.it/tecnologia/biotecnologie/9206-argus-ii-a-occhio-bionico-degenerazione-maculare

SE TI E' PIACIUTO QUESTO POST NON PUOI PERDERE:

LA VERA "GENESI" DELL'UOMO E' COME CI HANNO SEMPRE RACCONTATO? OPPURE E' UNA STORIA COMPLETAMENTE DIVERSA?

"L'UOMO KOSMICO", TEORIA DI UN'EVOLUZIONE NON RICONOSCIUTA"
" IL RISVEGLIO DEL CADUCEO DORMIENTE: LA VERA GENESI DELL'HOMO SAPIENS"
DI MARCO LA ROSA
SONO EDIZIONI OmPhi Labs








                             http://marcolarosa.blogspot.it/p/come-fare-per.html 



Nessun commento: