IL RISVEGLIO DEL CADUCEO DORMIENTE: la vera genesi dell'Homo sapiens

IL RISVEGLIO DEL CADUCEO DORMIENTE: la vera genesi dell'Homo sapiens
VIDEO TRAILER

VIDEO SINOSSI DELL'UOMO KOSMICO

VIDEO SINOSSI DELL'UOMO KOSMICO
VIDEO SINOSSI DELL' UOMO KOSMICO
Con questo libro Marco La Rosa ha vinto il
PREMIO NAZIONALE CRONACHE DEL MISTERO
ALTIPIANI DI ARCINAZZO 2014
* MISTERI DELLA STORIA *

con il patrocinio di: • Associazione socio-culturale ITALIA MIA di Roma, • Regione Lazio, • Provincia di Roma, • Comune di Arcinazzo Romano, e in collaborazione con • Associazione Promedia • PerlawebTV, e con la partnership dei siti internet • www.luoghimisteriosi.it • www.ilpuntosulmistero.it

LA NUOVA CONOSCENZA

venerdì 24 luglio 2015

LA RICERCA DI VITA ...OLTRE LA TERRA: NUOVA INIZIATIVA


SEGNALATO DAL DR. MIGUEL LUNETTA

C’è vita oltre la Terra? 100 milioni di dollari (e Hawking) per scoprirlo

Il magnate russo Milner ha investito in un programma scientifico senza precedenti per la ricerca di altre forme di vita nell’universo. Il celebre fisico coinvolto nell’iniziativa.

Cento milioni di dollari (circa 92 milioni di euro) in dieci anni: è questa la cifra record messa sul piatto dal tycoon russo Yuri Milner per cercare la vita nell’universo, oltre a quella sulla Terra. Il programma, chiamato Breakthrough Listen, non ha precedenti nella storia della ricerca scientifica ed è stato svelato lunedì a Londra, nella sede della Royal Society, con scienziati del calibro di Stephen Hawking, Martin Rees, astronomo reale britannico, e Frank Drake, fondatore di Seti (Search for Extraterrestrial Intelligence Institute).

Il programma:

Il progetto di ricerca prevede totale trasparenza e interscambio dei dati (soprattutto sui social network visto che il magnate è uno dei maggiori investitori di Facebook), oltre all’utilizzo di nuovi potenti software e di alcuni telescopi tra i più potenti al mondo, il Green Park di 100 metri della West Virginia, negli Stati Uniti, e il Parkes di 64 metri del New South Wales, in Australia. Tutto questo permetterà di incrementare gli sforzi fatti da Seti con l’ultimo programma del 1990: si potrà captare una maggiore quantità di frequenze radio in minor tempo e coprire un’area di cielo dieci volte maggiore. Saranno esplorate milioni di stelle, tutta la Via Lattea e 100 galassie.



Hawking: «Dobbiamo sapere»

«La tecnologia attuale ci offre una reale possibilità di rispondere a una delle più grandi domande dell’umanità: siamo soli?», ha detto durante la presentazione Milner , la cui convinzione è che altre civiltà potrebbero insegnarci, ad esempio, come gestire la sfida delle risorse naturali. Per Stephen Hawking, presente alla conferenza, «non c’è dubbio più grande» a cui non è ancora stata data risposta e ora «è tempo di impegnarsi per trovarla». Lo scienziato britannico ha poi concluso:«Siamo vivi, siamo intelligenti. Dobbiamo sapere».


Nessun commento: