IL RISVEGLIO DEL CADUCEO DORMIENTE: la vera genesi dell'Homo sapiens

IL RISVEGLIO DEL CADUCEO DORMIENTE: la vera genesi dell'Homo sapiens
VIDEO TRAILER

VIDEO SINOSSI DELL'UOMO KOSMICO

VIDEO SINOSSI DELL'UOMO KOSMICO
VIDEO SINOSSI DELL' UOMO KOSMICO
Con questo libro Marco La Rosa ha vinto il
PREMIO NAZIONALE CRONACHE DEL MISTERO
ALTIPIANI DI ARCINAZZO 2014
* MISTERI DELLA STORIA *

con il patrocinio di: • Associazione socio-culturale ITALIA MIA di Roma, • Regione Lazio, • Provincia di Roma, • Comune di Arcinazzo Romano, e in collaborazione con • Associazione Promedia • PerlawebTV, e con la partnership dei siti internet • www.luoghimisteriosi.it • www.ilpuntosulmistero.it

LA NUOVA CONOSCENZA

venerdì 17 giugno 2011

L’ESSERE UMANO E LA CELLULA NON SONO DETERMINATI SOLO DAI GENI:

( Di Matteo Zavattaro )

[Matteo Zavattaro Biologo, studioso e ricercatore interdisciplinare, scrittore, viaggiatore, promotore di scambi interculturali con altri popoli – ]
Attualmente sta creando una collaborazione con un network di esperti di varie discipline: fisica, medicina, filosofia ecc... insieme a Marco la Rosa studioso di antiche civiltà , paleoastronautica , archeoastronomia. Hanno fondato e costituito un nucleo di persone ed esperti interessati alla ricerca ai confini della scienza ]








Il DNA e i geni in esso contenuti sono solo una parte di ciò che conosciamo .

Se consideriamo i primi stadi dello sviluppo embrionale , quando ci sono un grumo di cellule indifferenziate, dobbiamo pensare che queste sono “ totipotenti “ ovvero possono trasformarsi in qualsivoglia cellula del corpo ( es. sistema nervoso, fegato, rene, o altro ) . Il DNA presente in queste cellule è perfettamente uguale. QUINDI “ chi “ dice a quella cellula di diventare fegato e a quelle altre di diventare cervello o pelle? Se sono tutte uguali dentro e fuori ?

“ Qualcosa “ o “ qualcuno “ che è all’esterno deve avere un’interazione con la cellula per indirizzare la sua evoluzione. Probabilmente sia la posizione nello spazio, l’interazione con qualcosa che è all’esterno , che qualche interazione con la membrana cellulare , sono i “ ponti di comando nascosti “ che danno indicazioni successive al DNA di attivarsi e reprimersi in certe zone affinchè solo certi geni si “ accendano “ , si attivino, rispetto ad altri e viceversa.

Ci sono altre cose evidenziate da molti biologi, che fanno pensare ad altri meccanismi nascosti , ad esempio le seguenti evidenze:

- il numero di geni attivi è inferiore al numero delle proteine umane

questo significa che diverse proteine sono processate successivamente, quindi “ chi “ dà il comando affinchè vi sia una processazione ( modifica ) successiva ?



- Se cerchiamo di scombinare i piani genetici, ad esempio clonando un individuo , come nel caso della pecora Dolly, si mette DNA “ nuovo “ in una membrana cellulare “ vecchia “ o perlomeno già usata: il risultato è che la pecora clonata è instabile, invecchia precocemente e muore. Questo fa pensare che l’orologio biologico non era nel DNA , ma appunto nella membrana oppure qualcuno o qualcosa di esterno sà e dà un tempo a ciò che è. Non si può giocare con la natura, la natura ha i suoi piani di cui l’uomo ( che ne conosce solo una parziale parte ) non è abilitato a mettervi mano .


Pensiamo poi agli OGM , organismi geneticamente modificati. Da quando sono stati immessi sul mercato il numero di bambini affetti da allergie è aumentato vertiginosamente, solo coincidenza?

In certi paesi del “terzo mondo”, come l’Africa , in mezzo a tanti problemi , ci sono però anche alcuni “vantaggi “:
- si mangia cibo fresco e non conservato, lontano da catene alimentari al neon e snaturalizzate.
- pare non ci siano antenne HAARP :




“Le antenne sono in grado di trasmettere onde a diverse frequenze indirizzate verso determinate zone della ionosfera e della Terra, fino a 350 Km di distanza. Ogni antenna è costituita da un paio di trasmettitori bipolari incrociati, uno per le basse frequenze (2.8-7 MHz) e l'altro per le alte frequenza (7-10 MHz). Ogni torretta ha un proprio armadietto di trasmissione dedicato.


Interno di una cabina di trasmissione. La cabina contiene sei armadietti, ognuno dei quali contiene due trasmettitori.

Le antenne HAARP sarebbero l’evoluzione degli esperimenti di Tesla.Il dispositivo ideato da Eastlund, chiamato riscaldatore ionosferico, è in grado di concentrare e focalizzare la radiazione della radiofrequenza (RFR) in un punto preciso della ionosfera. Questo dispositivo getterebbe una concentrazione di un watt per centimetro cubico nella ionosfera, una quantità senza precedenti se confrontata con altri in grado di trasportare soltanto circa un milionesimo di watt.

Secondo le scoperte di Eastlund, quindi, dirigere la potenza di HAARP verso uno specifico punto della ionosfera la farebbe riscaldare al punto da innalzarla fisicamente. In questo modo si verrebbe a creare un rigonfiamento altamente riflettente, definito da lui "effetto lente", in grado di convogliare i raggi sulla terra con effetti devastanti. La potenza di tali onde sarebbe tale da provocare modificazioni molecolari dell'atmosfera, causando, a seconda delle diverse frequenze: cambiamenti climatici, la possibile disgregazione di processi mentali umani e probabilmente anche effetti sui movimenti tettonici di magnitudine imprecisata. “

( fonte www.sciechimiche .org )

Il brevetto dice:

"Così, questa invenzione fornisce la capacità di fornire livelli di energia senza precedenti, nell'atmosfera terrestre in aree strategiche, e di mantenere il livello dell'iniezione di potenza specialmente se è impiegato un impulso casuale, in modo molto più preciso e meglio controllato dai sistemi precedenti, specialmente nella detonazione di dispositivi nucleari di vario tipo a diverse altitudini…"

Ora tornando agli effetti sul corpo umano, è stato dimostrato che i campi elettromagnetici generati dai fili dell’alta tensione, le radiazioni ionizzanti , e in genere onde e frequenze che vanno a distorcere la naturale composizione di quelle presenti sulla terra, sono correlate all’insorgenza di malattie poco simpatiche ( oncologiche ) .

Perfino pochi giorni fa è stato ufficialmente riconosciuto che anche le radiazioni emesse dai cellulari sono nocive per la salute.

Perciò, stavamo dicendo, pare che in Africa l’incidenza di patologie e disfunzionalità legate a onde elettromagnetiche sia nettamente inferiore a quelle presenti nei paesi occidentali.

Non sarà anche a causa della mancanza di HAARP e della limitatezza degli elettrodotti?

- In Africa , come in altri paesi “ arretrati “ , si beve succo di mango fresco, papaia, guayaba

sono succhi che essendo fatti al momento non contengono conservanti, anidridi, o acidi aggiuntivi, tantomeno zuccheri inveriti sorbitolo o altri derivati “ light “ anche questi dichiarati lesivi per la salute.

Questi succhi sono inoltre ricchi di vitamine e antiossidanti, che hanno potere di difesa per l’organismo.





“ tu sei quello che mangi “ recitava un medico mio amico, e potremmo aggiungere “ tu sei l’ambiente dove vivi “ . Forse non è un caso che nelle regioni del Tibet, o sulle scie della via della seta, dove non c’è una fabbrica nel raggio di 2.000 km c’è gente che vive fino a 124 anni.

Queste persone intervistate hanno asserito di nutrirsi sopratutto di yogurt, miele, cereali e formaggio.





Più ci allontaniamo dalla natura e più il nostro fisico ne risente.

Non solo, ci sono anche i paesaggi dell’anima , che nutrono il nostro spirito con frequenze benefiche.. immagini, colori , distanze, hanno una loro funzione...



Vi lascio con le parole di Nikola Tesla , al termine dei suoi studi:

Parole di Nikola Tesla:

"La scienza non è nient'altro che una perversione se non ha come suo fine ultimo il miglioramento delle condizioni dell' umanità". Nikola Tesla

"Il progressivo sviluppo dell'uomo dipende dalle invenzioni. Esse sono il risultato più importante delle facoltà creative del cervello umano. Lo scopo ultimo di queste facoltà è il dominio completo della mente sul mondo materiale, il conseguimento della possibilità di incanalare le forze della natura così da soddisfare le esigenze umane".

L’armonia dell’uomo con la natura sembra la chiave della serenità, credo che la mente abbia in sè il potere di un connubio naturale con le forze della natura ...

AUTORE : Dott. Matteo Zavattaro

1 commento:

Roberta Biglio, Zurigo ha detto...

un grande grazie espresso di tutto cuore, per questa vostra opera generosa ed ispirativa, che sento esser molto vera ed essenziale da capire, per la creazione di una vita migliore.

Grazie al vostro contributo, ho potuto legger in italiano, e non come di solito in tedesco o inglese, il che mi aiuta a spiegarmi meglio, quando racconto sulla forza creatrice dietro all'idea...

Son grata anch'io al Prof. Bruce H. Lipton, per i suoi libri e dvd sull'epigenetica, che presentano questo tema affascinante, in modo semplice e comprensibile anche per una persona che non ha studiato in questo ramo.

buona fortuna e grazie ancora, per aver diviso dei vostri pensieri, anche attraverso questo web accessibile a tutti.

roberta biglio, zurigo
www.borntofeelgood.ch