IL RISVEGLIO DEL CADUCEO DORMIENTE: la vera genesi dell'Homo sapiens

IL RISVEGLIO DEL CADUCEO DORMIENTE: la vera genesi dell'Homo sapiens
VIDEO TRAILER

VIDEO SINOSSI DELL'UOMO KOSMICO

VIDEO SINOSSI DELL'UOMO KOSMICO
VIDEO SINOSSI DELL' UOMO KOSMICO
Con questo libro Marco La Rosa ha vinto il
PREMIO NAZIONALE CRONACHE DEL MISTERO
ALTIPIANI DI ARCINAZZO 2014
* MISTERI DELLA STORIA *

con il patrocinio di: • Associazione socio-culturale ITALIA MIA di Roma, • Regione Lazio, • Provincia di Roma, • Comune di Arcinazzo Romano, e in collaborazione con • Associazione Promedia • PerlawebTV, e con la partnership dei siti internet • www.luoghimisteriosi.it • www.ilpuntosulmistero.it

LA NUOVA CONOSCENZA

lunedì 18 novembre 2013

MODERNI PROFETI...INASCOLTATI: PIER PAOLO PASOLINI


NON VOGLIO DILUNGARMI IN SUPERFLUI PANEGIRICI.
PIER PAOLO PASOLINI NON HA BISOGNO DI INUTILI INTRODUZIONI.
I SUOI SCRITTI, I FILM E LE INTERVISTE CHE HA LASCIATO SONO "MACIGNI" INSCALFIBILI.
E' STATO ASSASSINATO 38 ANNI FA.
QUESTA E' LA FOTOGRAFIA CHE HA "SCATTATO" GUARDANDO NEL FUTURO:

".. "il mio testamento per le future generazioni sulle colpe mie, nostre, perchè l'Italia domani sarà un posto terribile, angoscioso e angosciante, disumano, malvagio, diseguale, deprivato e depravato, e inevitabilmente se ne dovranno assumere la responsabilità i giovani di allora. Perchè le colpe dei padri ricascano sui figli. A coloro che verranno non posso che dire: avete ragione, scusatemi, è stata tutta colpa nostra. E' colpa mia".

"...Questo solo per dare un breve riassunto della mia visione infernale, che purtroppo io vivo esistenzialmente. Perché questa tragedia in almeno due terzi dell'Italia? Perché questo genocidio dovuto all'acculturazione imposta subdolamente dalle classi dominanti? Ma perché la classe dominante ha scisso nettamente «progresso» e «sviluppo». Ad essa interessa solo lo sviluppo, perché solo da lì trae i suoi profitti. Bisogna farla una buona volta una distinzione drastica tra i due termini: «progresso» e «sviluppo». Si può concepire uno sviluppo senza progresso, cosa mostruosa che è quella che viviamo in circa due terzi dell'Italia; ma in fondo si può concepire anche un progresso senza sviluppo, come accadrebbe se in certe zone contadine si applicassero nuovi modi di vita culturale e civile anche senza, o con un minimo di sviluppo materiale. Quello che occorre -- ed è qui a mio parere il ruolo del partito comunista e degli intellettuali progressisti -- è prendere coscienza di questa dissociazione atroce e renderne coscienti le masse popolari perché appunto essa scompaia, e sviluppo e progresso coincidano. Se non si afferma lo sviluppo della consapevolezza collettiva a livello di massa, non esisterà mai nessuna forma di progresso. Sarà soltanto una parola vuota, di cui ne usufruiranno, alla lunga, soltanto le multinazionali dell'energia e le grandi società finanziarie gestite dalle banche".

MLR

grazie a: LIBERO PENSIERO, la casa degli Italiani esuli in patria.
http://sergiodicorimodiglianji.blogspot.it/2013/11/38-anni-fa-veniva-assassinato-pier.html

Nessun commento: