IL RISVEGLIO DEL CADUCEO DORMIENTE: la vera genesi dell'Homo sapiens

IL RISVEGLIO DEL CADUCEO DORMIENTE: la vera genesi dell'Homo sapiens
VIDEO TRAILER

VIDEO SINOSSI DELL'UOMO KOSMICO

VIDEO SINOSSI DELL'UOMO KOSMICO
VIDEO SINOSSI DELL' UOMO KOSMICO
Con questo libro Marco La Rosa ha vinto il
PREMIO NAZIONALE CRONACHE DEL MISTERO
ALTIPIANI DI ARCINAZZO 2014
* MISTERI DELLA STORIA *

con il patrocinio di: • Associazione socio-culturale ITALIA MIA di Roma, • Regione Lazio, • Provincia di Roma, • Comune di Arcinazzo Romano, e in collaborazione con • Associazione Promedia • PerlawebTV, e con la partnership dei siti internet • www.luoghimisteriosi.it • www.ilpuntosulmistero.it

LA NUOVA CONOSCENZA

domenica 18 dicembre 2011

CERN : IL GRANDE IMBROGLIO !


Le mistificazioni verso l’umanità non hanno più confini. Prima di gridare con tutto il fiato che ho in corpo, la mia (e non solo) indignazione verso l’establishment scientifico di questa Istituzione, vi riporto sinteticamente, una delle tante “agenzie” battute nei giorni scorsi sul caso della fantomatica “Particella di Dio”.
Da Corriere Scienza 13-12-2011:
“Bosone di Higgs, c'è l'impronta della «particella di Dio»
I nuovi dati restringono il campo per la ricerca del bosone in uno stretto margine a energie minori del previsto.”
Un esperimento al Cern di Ginevra (Reuters)
MILANO - C'è «l'impronta» del bosone di Higgs, la cosiddetta «particella di Dio»,  I primi dati sono stati presentati a Ginevra, in un affollatissimo seminario organizzato al Cern, dai coordinatori degli esperimenti Atlas e Cms, gli italiani Fabiola Gianotti e Guido Tonelli dell'Istituto nazionale di fisica nucleare (Infn). Secondo gli scienziati, l'esistenza del bosone di Higgs, ipotizzato dal fisico britannico Peter Higgs oltre 40 anni fa, rende possibile la massa. In pratica i nuovi dati restringono il campo per la ricerca del bosone a energie minori del previsto si spera di fugare ogni dubbio entro la fine del 2012, quando sarà stata completata l'analisi degli esperimenti in corso”
Fermiamoci qui.
Soltanto qualche mese fa, questi “scienziati”, avevano chiuso il progetto “Bosone”, per MANIFESTA INESISTENZA.
Ora, non avendo ancora trovato risposte esaurienti sui seguenti fondamentali fisici argomenti:
-           Perché il Neutrino ha massa pari a zero;
-          Materia Oscura;
-          Bosone gravitone;
-          Altri correlati…
Per non essere presi a calci e buttati fuori dai laboratori del suddetto CERN, tra le altre cose costati a tutti noi ben 6 Miliardi di Euro, si avete capito bene: SEI MILIARDI  DI EURO, mentre le economie degli stati finanziatori collassano, si inventano LA BALLA PIU’ COLOSSALE , sperando o forse credendo, che nessuno possa verificarla o contestarla.
Tutto ciò è  un paradosso che il  Fisico (e medico) Massimo Corbucci, colui che tra parentesi può fare la voce grossa su questo argomento, avendo dimostrato l’inesistenza del Bosone di Higgs attraverso il Vuoto Quanto Meccanico e la nuova tavola periodica degli elementi, mi ha sintetizzato con questa “ metafora”: “ C’era una volta un Magistrato, che nel bel mezzo della notte, fu svegliato per autorizzare lo spostamento di una salma dopo un brutto incidente stradale. Arrivato sul luogo del fattaccio, constatato il decesso del poveretto insieme al medico legale, autorizza la rimozione della salma e la successiva inumazione. Dopo tre mesi, sempre nel cuore della notte, lo stesso magistrato, svegliatosi di soprassalto, decide che non era poi tanto sicuro che il poveretto fosse realmente morto, e di conseguenza ne ordina la esumazione.”
A voi lascio l’incombenza di valutare la logicità di questa storiella, in relazione a quanto sopra.
L’assoluta immobilità della vera “Scienza”, anche alla luce di questi fatti, lascia sempre più spazio allo “scientismo”, che oggi purtroppo la fa da padrona, non solo nel campo della Fisica.
Nessuno ha il coraggio e l’onestà intellettuale di dire: Il Modello Standard è finito, morto.  Non dobbiamo continuare a seppellirlo e poi a riesumarlo! Puzza ed è marcio, putrefatto come i “necrofili” che continuano a girarci intorno.
Fra qualche altro miliardo di Euro, forse alla fine del 2012, lo riseppelliranno pensando che nessuno abbia fatto caso alla loro necrofilia. Nello stagno delle basse energie, non troveranno la Particella di Dio, nemmeno le “lische”… e lo sanno bene !
A questo punto, si pone inevitabilmente il problema della “credibilità”: a chi dare credito?
Il senso comune, quello che è stato insegnato, instillato nella mente dell’uomo di oggi è che l’Istituzione Accademico- scientifica e governativa ha “l’imprimatur” , della credibilità e della “Ragione”, in senso assoluto. Il circo mediatico, concorre, anzi è direttamente preposto al rispetto di questo “principio”.  Leggetevi se potete, tutte le agenzie sulla notizia di cui disquisiamo. Noterete che nessuno mette in dubbio, o almeno menziona l’incongruenza, se non scientifica (non pretendo per carità) almeno “procedurale” dell’equipe del Cern, che organizza un “seminario” (neppure “conferenza stampa” !) al quale invita i giornalisti (?) (e qualche addetto ai lavori) e poi butta li ….che:” ATLAS ha osservato degli eccessi di eventi, confrontando i dati con le attese del rumore di fondo, in un intervallo corrispondente a un valore della massa dell’Higgs pari a circa 126 GeV, dove un GeV è approssimativamente l’energia di un protone a riposo... L’eccesso misurato per ATLAS si trova in maniera consistente nei tre canali di ricerca principali, dove l’Higgs decade in bosoni elettrodeboli (fotoni, W e Z) e ha una rilevanza statistica compresa tra i 2 e i 3 sigma, a seconda dello specifico trattamento statistico applicato. Per capire questo risultato, bisogna ricordare che ogni misura sperimentale ha una incertezza associata e valutare con precisione questa incertezza è cruciale per poter determinare la rilevanza statistica della misura. Per esempio, quando diciamo che la significatività della misura di ATLAS è di “3-sigma”, vogliamo dire che c’è una probabilità di meno dello 0,2% che si tratti di una fluttuazione statistica. La convenzione più usata è di stabilire che c’è una scoperta solo quando si superano i “5-sigma”, cioè che la probabilità che il rumore di fondo simuli il segnale è più piccola di una parte su 20 milioni.

Quello che vorremmo capire è: perché il progetto era stato dichiarato chiuso, visto che in precedenza ( da quasi 15 anni non si annunciava la scoperta di una nuova particella fondamentale e da quasi 30 questo non accadeva al CERN)   non si erano verificate fluttuazioni significative superiori a 5-sigma ?

Per dare una risposta vediamo le implicazioni, o meglio il tornaconto, prima scientifico e poi economico che avrebbero al CERN:

“Una scoperta che, se fosse confermata nei prossimi mesi, avrebbe implicazioni enormi. Sul versante teorico, l’esistenza accertata del bosone di Higgs  potrà validare in modo conclusivo il cosiddetto Modello Standard della fisica di particelle e la teoria quantistica dei campi sulla quale tale modello è basato; in più suggerirà che ci saranno nuove particelle e interazioni da scoprire con LHC nei prossimi anni: supersimmetria, dimensioni addizionali, nuove interazioni forti o nuove risonanze…e quindi altri cospicui finanziamenti saranno garantiti ! (NDR)
Ci saranno anche implicazioni in cosmologia, sulla natura della dark matter e sull’energia oscura.  Per esempio, nei prossimi anni con LHC potrebbero essere trovate le particelle che formano la ”materia oscura” cosmologica.
Si avvicina quindi il momento in cui potremo avere una comprensione migliore del meccanismo che porta le particelle ad acquisire una massa e del perchè le interazioni fondamentali sono quelle che conosciamo. L’anno prossimo l’energia di LHC salirà dai 7 agli 8 TeV e, dopo una pausa di un anno, nel 2014 l’energia sarà di 14 TeV, il che permetterà di studiare dimensioni ancora più piccole e aumentare il numero di possibili nuove teorie che potranno essere testate. (con quali capitali? Visto il momento critico dell’economia ? NDR)
 Quanto appena esposto, potrebbe essere appunto la “magica” risoluzione (?) delle infruttuose ricerche che menzionavamo all’inizio.
Ecco ora la nota più dolente, quello che mi fa veramente arrabbiare… ma non sarà che tutto questo “bailame” di “FINTE” “PRESUNTE” scoperte abbia il fine di:
“Sul fronte della politica scientifica, la scoperta del bosone di Higgs a bassa massa diventa un argomento molto forte per spingere la costruzione del successivo acceleratore, successore di LHC: un collisionatore lineare di elettroni e positroni a energia tra 500  e 3000 GeV (3 TeV), dove le proprietà fisiche del bosone di Higgs e altre nuove particelle potranno essere studiate con grande precisione. Nel clima attuale di instabilità finanziaria questo nuovo collisionatore ha un futuro incerto, ma la scoperta del bosone di Higgs aiuterà molto a pianificare la fisica delle particelle nei prossimi anni. Scoprire il bosone di Higgs sancirà il successo dell’ingente sforzo economico, scientifico e tecnologico che è stato necessario per progettare e costruire LHC, (o la sua “disfatta” e la chiusura graduale per cronica mancanza di risultati NDR), un’avventura che ha coinvolto decina di migliaia di persone per più di vent’anni (profumatamente pagate, spesate e finanziate NDR) e che ci permette di avere fiducia nel fatto che la strategia della “Big Science” per studiare la realtà naturale è ancora valida.”
Ora, avrei veramente piacere che questo mio (forse inutile) scritto vi abbia fatto riflettere, e ragionare con la vostra testa, senza prendere sempre per “oro colato” dai media, tutto ciò che riguarda la scienza (e non solo).

Marco La Rosa

Riferimenti e citazioni:
Dott. Massimo Corbucci
Il Sussidiario.net – Scienze
Il Corriere Scienze

18 commenti:

mylifeaccordingtome2 ha detto...

Sei miliardi di Euro. I soldi che la comunita` scientifica ha deciso di spendere per LHC. A Corbucci nemmeno un Euro. Ma nemmeno mille lire.

Ci sara` un motivo?

Oppure no, e` sempre il solito super-complotto fatto alle spalle delle persone.

Ma per piacere. Occupate meglio il vostro tempo. :^)

Gianluca ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
Gianluca ha detto...

Sorvolo sulle cavolate dal punto di vista scientifico che hai scritto (anche se uno che tiene un blog che ha la presunzione di occuparsi di scienza, certe cose non dovrebbe proprio dirle.. una tra tutte che i fisici avevano dichiarato morto lo SM...), ma il tuo ragionamento da "omino qualunque" sugli investimenti sulla scienza merita qualche riflessione. Se fosse stato ascoltato un "Marco La Rosa" equivalente al tempo di Newton, a criticare i, seppure minori, investimenti che il grande scienziato britannico ricevette dal contribuente del tempo, forse a questo punto non avremmo neppure le auto, internet a qualunque altra cosa ti possa venire in mente. La scienza non ha l'obiettivo di farti un frullatore nuovo, ma di allontare lo "stupore" (stessa radice di stupidita') in modo da permetterci di capire meglio la natura ed, eventualmente, di utilizzarla (rispettandola) al meglio. Nei grandi acceleratori si fa questo. Si allontana lo stupore sempre un po' piu' in la'. Il sottoprodotto e' qualche beneficio non trascurabile anche per l'"omino qualunque": internet, la PET, l'hadron-terapia per i tumori, le tecniche di conservazione degli alimenti (hai notato come ultimamente non ci siano piu' tanti conservanti nei cibi?), la trasmissione dati ad alta velocita', il calcolo veloce, etc etc sono tutti sottoprodotti della fisica delle alte-energie (e non voglio parlare dei sottoprodotti della fisica dei materiali o di tutte le branche della fisica) che stanno migliorando la tua vita di tutti i giorni. Inutile poi il tuo panegirico sul costo di LHC: è la macchina piu' grande e complessa mai costruita dall'uomo e costa la meta' dell'organizzazione delle olimpiadi di Londra, molto meno dello sviluppo e costruzione degli Eurofighter, meno di un decimo di quanto e' costata la guerra in Iraq ai soli USA in un solo anno, molto meno del bilancio del ministero della difesa italiana per il 2011 (tempo di crisi! circa 20 miliardi di euro), piu' o meno quanto 200 Km di autostrada in Italia; precisando poi che il costo di LHC e' stato "sopportato" da 20 stati e che TUTTI questi soldi sono stati dati a ditte provenienti dagli stati membri (Ansaldo, CAEN, etc etc per l'Itali) che hanno beneficiato delle commesse per la costruzione (= posti di lavoro, sviluppo, etc etc). La scienza non ha bisogno di chiacchiere fantasiose tue e del Corbucci, ma di esperimenti e ricerca.
g.
PS: al CERN ci lavoro...

19 dicembre 2011 05:03

Marco La Rosa ha detto...

Sig. mylifeaccordingtome2, (non conosco il suo nome), per la costruzione delle bombe atomiche per fare un esempio che resti nella scienza per lei (?), esiste un motivo ? La comunità scientifica (o come la si vuole chiamare) non è diversa da altri quando si tratta di soldi, e li distribuisce a chi gli pare ! Io constato la realtà dei fatti! Se lei vuole credere che la scienza ha fatto progressi... faccia pure...io resto delle mie idee e continuo a perdere il mio tempo divulagandole !

Marco La Rosa ha detto...

Sig. Gianluca,
non mi aspettavo una risposta assolutamente diversa da Lei che lavora al CERN. Io probabilmente al suo posto sarei stato più cattivo.
Lei sa bene che non ho scritto imprecisioni scintifiche. Ho solamente "sparato ad alzo zero" sul Modello Standard che le da da mangiare. Lei non può ! io si ! non ho nulla da perdere nemmeno la famigerata "credibilita" di cui parlo nel post. Il suo imprintig scientifico non glielo permette ! è come un polimero a memoria di forma, lo puoi costringere in ogni modo ma ritorna sempre allo stato originale.
Lei non conosce affatto la mia formazione scientifica da dove proviene e sopratutto dove sta andando...
Può tentare di sceditarla, umiliarla dall'alto del suo impiego al CERN, ma tutta la tecnologia che abbiamo a partire dal Suo Newton ad oggi, ci ha portato a dove siamo....si guardi intorno... la gente muore ancora per il cancro !
...a proposito di Newton, visto che lo conosce bene ...la sa la storiella dei suoi due gatti ? Per me la dice molto lunga sul Grande scienziato.

buon lavoro

Ananas ha detto...

Il CERN non è costato poi così tanto.
Il contributo dell'Italia per l'anno 2009, per esempio, è di circa 83 milioni di euro.
Nello stesso anno, l'Italia ha devoluto alla Chiesa Cattolica la bellezza di 852 milioni di euro sotto forma di 8 per mille (85% di 968 milioni).
Stiamo parlando di una differenza di più di un ordine di grandezza.

Per quanto riguarda il bosone di Higgs, sappi che se ne occupano solo 2 di tutti gli esperimenti che ci sono al CERN (Atlas e CMS). Non esiste solo quello. Proprio quest'anno, Lhcb ha trovato una violazione di CP che non era minima come si aspettavano. Non si cerca solo di consolidare il Modello Standard, ma si cercano anche gli indizi di Nuova Fisica. Forse dovresti informarti meglio anziché pensare solo ai complotti.

Ho letto la sua battuta sul "si muore ancora di cancro". Però lei sa che più dell'80% degli acceleratori di particelle vengono utilizzati in campo medico e non per ricerca? Dov'è che, allora, la scienza è inutile??

Ah, al CERN non ci lavoro.

Marco La Rosa ha detto...

Sig. Ananas, vorrei precisarle che non è lo stato a devolvere l'8 per mille ma i migliaia di cattolici che hanno firmato volontariamente la dichiarazione dei redditi negli appositi spazi (mod. 730-mod. unico)diversamente sarebbe spartito tra tanti.
Poi per quanto riguarda la "nuova fisica" ne riparliamo quando si finirà di cercare quello che non esiste nel posto sbagliato!Per quanto mi riguarda, è una questione di punti di vista diametralmente opposti ed inconciliabili. Almeno fino a quando i "supponenti" "boriosi" paladini della fisica odierna sul Modello standard ,non la finiranno di spaccarsi la testa contro il muro ...ma già visto che sono fatti con polimeri a memoria di forma.....(leggi risposta precedente) c'è poca speranza. Ribadisco anche a lei che io non ho nulla da perdere e continuo per la mia strada. Io NON DICO AFFATTO CHE LA SCIENZA E' INUTILE ! ANZI SE LEGGE BENE IL MIO BLOG VEDRA' CHE INSIEME AI MIEI COLLABORATORI, CHE SONO TANTI E SPECIALISTI IN TANTE DISCIPLINE, CI BATTIAMO PER UN CAMBIO COSCIENZIALE CHE FACCIA RINASCERE LA VERA SCIENZA. OGGI ESISTE SOLO LO SCIENTISMO. Conosco benissimo il contributo degli acceleratori di particelle in campo medico, il problema è che la medicina di oggi dimentica completamente "il paziente" o meglio il "corpo umano" come organismo sincronico, trattando invece i suoi organi come entità slegate ! legga legga bene i vari contributi sul blog...
Per concludere vorrei dirle che i complotti sono roba "obsoleta" oggi siamo ben al di là di questo, e tutti, dico tutti se non stiamo attenti diventiamo complici di un sistema che rovescia la realtà, ci viviamo dentro, ne siamo impregnati, tanto che persone come lei (indipendentemente dalla formazione scientifica) diventano "paladini a spada tratta" di un sistema che li ha plagiati.

Povero Idiota ha detto...

Si, di cavolate ne ha detto... incluso il fatto che l'otto per mille e' solo quello di chi lo devolve volontariamente: il meccanismo e' piu' complesso e vede arrivare alla chiesa anche soldi di chi non glieli vuole dare...
Se lei pensa che chi lavora al CERN difenda il modello standard per partito preso, si sbaglia. Siamo veramente in tanti a sperare che il bosone di Higgs non ci sia... e lo diciamo anche pubblicamente. Il modello standard funziona ragionevolmente come teoria "efficace" ma ci lascia pieni di dubbi e non ci piace veramente... altrimenti perche' staremmo cercando ancor di piu' segnali si supersimmetria (altra teoria che a me non piace) e in generale ci siano fior fiore di gruppi per le ricerche "esotiche"? E poi mi faccia capire: quelli che continuano a misurare quantita' note come li consideriamo: dei perditempo? Ma vede, l'esistenza del bosone di Higgs non puo' essere esclusa con i dati ora in possesso... e sto anche a concordare che il seminario del 13 dicembre e' stata una pacchianata... ma finche' non c'e' la ragionevole certezza che il bosone di higgs del modello standard sia da escludere, e' nostro "dovere" cercarlo, cosi' come e' nostro dovere continuare a cercare al di la'. Sa com'e': le affermazioni scientifiche vanno verificate o confutate, tenerle in sospeso non e' proprio una gran cosa... siamo scienziati nostro malgrado: non possiamo spacciare ipotesi per certezze, ne in un verso, ne nell'altro
Per completezza: lavoro al CERN e ho contribuito ad un'analisi per la ricerca dell'Higgs. E per quanto a me piaccia poco, non posso a tutt'oggi escluderne l'esistenza. Se tra un anno potremo dire che non esiste io saro' contento, e cosi' tanti altri fisici. Concordo che forse chi ci mette i soldi per la ricerca dell'Higgs potrebbe preferire trovarlo... io, e tanti altri come me, preferirei trovare ulteriori segnali di nuova fisica e magari qualche tassello che ci permetta di formulare una teoria nuova.
Un po' di scientificita' e umilta' dovrebbe comunque arrivare da tutti i lati: da chi fa i proclami, da chi non sa spiegare le implicazioni di una ricerca (con o senza scoperte), da giornalisti che riportano a casaccio, e anche da voi blogger che unite alla nobile arte di rendere accessibili delle notizie, interpretazioni a volte un po' troppo personali ;-)
Chiedo scusa in anticipo per eventuali errori di battitura e per le limitazioni di una tastiera inglese.

Povero Idiota ha detto...

PS: le suggerisco un commento critico che reputo sensato: http://www3.lastampa.it/scienza/sezioni/il-cielo/articolo/lstp/434960/

Come puo vedere nessuna difesa per partito preso e tanto di opinione di Luciano Maiani che preferirebbe non ci fosse.
Saluti.

Gianluca ha detto...

SI, ha ragione, avrei dovuto essere piu' cattivo o forse cattivo al massimo, ovvero avrei dovuto ignorarla.

Non devo difendere il CERN per contratto non si preoccupi. La scienza si pero', quella devo difenderla da persone come lei che dimentica l'aspetto fondamentale di ogni conoscenza umana: l'esperienza. Qualunque "farneticazione" necessita di prova e riprova, di riproducibilita' e di test seri. Lei continua a dire cose inesatte: il CERN (o la scienza ufficiale come ama dire) avrebbe detto che il bosone di Higgs non esiste e ora si rimangia la cosa? Ma queste cose le legge su topolino? Fino a qualche mese fa l'indagine aveva escluso il bosone di higgs in certe regioni di massa e ora andando avanti con la ricerca si e' stabilito che questa "esclusione" non e' estendibile a tutta la regione delle masse possibili (che ovviamente non erano state escluse nelle regioni precedenti). Non si e' neppure detto, con prudenza di aver trovato il bosone di Higgs. Anche a me, come a qualcun'altro che rispondeva prima il fatto che ci sia l'higgs non mi rende felice, ma quello che E' non e' opinabile, come invece pare essere la scienza che vuole lei (Sara' felice nel sapere che per quel che mi riguarda la "paleoastronautica" ha la stessa dignita' dell'acustica lunare).

Se l'esperimento dice che c'e' il bosone di higgs o altro non dipende dagli scienziati, dipende solo dalla natura.

Per inciso non c'e' nessun mistero sul fatto che la massa del neutrino e' nulla, infatti non e' nulla...

saluti

g.

Marco La Rosa ha detto...

Sig. "Povero Idiota" è brutto e non mi piace. Quello che ha scritto, non corrisponde affatto al nick name che si è dato.
Sarei contento e onorato se volesse comunicarmelo. Va bene se crede, anche solamente il nome.
Mi soddisfa in pieno tutto quello che ha scritto. Mi permetta solo una precisazione, io non sono un fiscalista (lo è la mia compagna), che mi conferma appunto che quello che ho scritto è corretto per una spiegazione "rapida". Se uno firma per devolvere bene, altrimenti quella percentuale viene suddivisa più o meno equamente (?) tra tante isitituzioni, comprese quelle religiose. (mi pare di averlo menzionato).
Ma fa lostesso non cavilliamo su campi odiosi (per me) al momento non mi interessa.
La ringrazio perchè nelle pacate righe che a scritto mi ha trasmesso quello che volevo sapere.
Nessuno è depositario in assoluto del sapere, e come dice sempre il mio amico e collega Matteo,(e quello che mi hanno insegnato i grandi uomini di scienza che ho avuto per maestri), "ciò che studio e di cui mi approprio intellettualmente non è solo un mio patrimonio, ma è di tutti, e quei tutti, quando lo fanno loro, possono e devono divulgarlo". Attraverso l'aperto, onesto e sincero confronto si può arrivare ad una verità univoca, anche e doverosamente riconoscendo i propri errori e tornando sui propri passi.

Marco La Rosa

Marco La Rosa ha detto...

Rispondo brevemente al Sig. Gianluca, prendo atto del suo punto di vista, lei vede una cosa io ne vedo un'altra. Potremmo stare qui a discutere per un tempo imprecisato e chiarire ogni singola virgola, vocale o consonante scritta...ma non caveremmo un ragno da un buco. In bocca al lupo per il suo lavoro.
Se le va, legga la risposta che ho dato al Sig. "Povero Idiota", che per inciso non lo è affatto.

Marco La Rosa ha detto...

Rispondo ancora al Sig. "Povero I."

l'unico commento, che reputo giusto fare sull'articolo che mi ha suggerito è che DOVREBBERO LEGGERLO TUTTI. Non condivido proprio tutto tutto (es: Beneviste ecc... magari ne parleremo in altra sede...). Se lo ha scritto Lei,ora so il suo nome e la ringrazio doppiamente. CONSIGLIO VIVAMENTE TUTTI I LETTORI DEL BLOG E NON SOLO A PRENDERNE VISIONE.

http://www3.lastampa.it/scienza/sezioni/il-cielo/articolo/lstp/434960/

Povero Idiota ha detto...

Ciao,

mi chiamo Giuseppe. Il nick era giusto per far capire che non mi volevo mettere al di sopra di nessuno. Non ho scritto io l'articolo, chiaramente ;-)
La precisazione sul'otto per mille e' esattamente quello che intendevo, quindi si: non e' il caso di cavillare.
Spero di esser stato utile, ma vedo che ha colto sicuramente il senso del mio intervento: condividere, non criticare a priori.

Saluti,

Giuseppe

PS: se le da fastidio mi invento un altro nick :-P

Marco La Rosa ha detto...

Va Benissimo Giuseppe.

grazie ancora.

Spero di poterla rileggere, eventualmente anche per postare suoi interventi sul blog. La mia mail la trova li.

Buone feste

nessunoHaStoNick® ha detto...

il tempo ha dato le risposte giuste...

Marco La Rosa ha detto...

..... temo proprio che siano ancora lontane... almeno tre anni!le risposte definitive ! anche per palese ammissione della Giannotti.

Leonardo Rubino ha detto...

Forse è meglio che la scienza ufficiale volti pagina:


http://www.fisicamente.net/portale/modules/news2/article.php?storyid=2393

...mi sa che è meglio.

Saluti.

Leonardo.