IL RISVEGLIO DEL CADUCEO DORMIENTE: la vera genesi dell'Homo sapiens

IL RISVEGLIO DEL CADUCEO DORMIENTE: la vera genesi dell'Homo sapiens
VIDEO TRAILER

VIDEO SINOSSI DELL'UOMO KOSMICO

VIDEO SINOSSI DELL'UOMO KOSMICO
VIDEO SINOSSI DELL' UOMO KOSMICO
Con questo libro Marco La Rosa ha vinto il
PREMIO NAZIONALE CRONACHE DEL MISTERO
ALTIPIANI DI ARCINAZZO 2014
* MISTERI DELLA STORIA *

con il patrocinio di: • Associazione socio-culturale ITALIA MIA di Roma, • Regione Lazio, • Provincia di Roma, • Comune di Arcinazzo Romano, e in collaborazione con • Associazione Promedia • PerlawebTV, e con la partnership dei siti internet • www.luoghimisteriosi.it • www.ilpuntosulmistero.it

LA NUOVA CONOSCENZA

martedì 16 settembre 2014

MEETING: IL MONDO CAPOVOLTO, PERCHE?

SABATO 20 SETTEMBRE 2014, si terrà nella sala convegni di Villa Ione a Vetralla (VT) il meeting: IL MONDO CAPOVOLTO.

L'idea di realizzare questo convegno e stata cullata per molto tempo da me e da Massimo Corbucci.
La nostra collaborazione è culminata con la pubblicazione del saggio: "L'UOMO KOSMICO, teoria di un'evoluzione non riconosciuta", di cui Massimo ha scritto l'introduzione alla seconda parte.

IL MONDO CAPOVOLTO è l'apice della realtà che stiamo vivendo oggi ed ho cercato di evidenziarlo nel mio libro partendo da molto, molto lontano. Gli studi di lunghi anni mi hanno permesso di acquisire pian piano una visione sempre più chiara ed ampia di questa realtà. Oggi è palese che una volontà "oscura" ha tramato nel tempo perchè la verità apparisse falsità e viceversa.

Qualche mese fa in una mail Massimo mi ha scritto: "Riuscire a toccare una massa critica, significherebbe sensibilizzare tante persone, al punto da far loro aprire gli occhi. La gente beve tutto e si affida ciecamente alle istituzioni, che aspettano la preda come il lupo aspetta l'agnello, per mangiarselo."
Ho deciso poi di metterlo come "motto" introduttivo del Meeting, lo potete rileggere nella locandina.
Raggiungere la MASSA CRITICA, è questo il punto su cui dobbiamo giocare la partita.
Come disse un famoso saggio pellerossa Capo Apache: "...la questione non è se noi facciamo una "differenza", perchè tutti noi facciamo una differenza, ognuno a modo suo. E' la differenza che facciamo ad essere importante." 

Chi parteciperà al meeting avrà modo di ascoltare importanti (non il sottoscritto) e preparati  studiosi che hanno fatto della giusta e corretta informazione (oggi "controinformazione" ndr) un cavallo di battaglia ed una ragione di vita. Sarà presente come ospite Marco Columbro, tra le altre cose, qualificato studioso delle dottrine spirituali orientali.

I RELATORI DEL MONDO CAPOVOLTO:

MASSIMO CORBUCCI
E’ nato a Viterbo nel 1954, è Fisico e Medico. Ha collaborato con il GSI di Darmstadt per la questione atomo 113, indicando un limite a 112. Ha avuto l'ardire di suggerire alla più grande autorità della Fisica Nucleare mondiale, il Direttore Maiani, di spegnere tutto riguardo al Bosone di Higgs, per non andare incontro a un fallimento inglorioso… e ad oggi, nonostante i proclami e gli sforzi del CERN, i fatti gli danno ragione.
Dirigente della Medicina Legale dell’ASL 04 Viterbo; Medico e Fisico Nucleare, Elettronico. Laureato in Medicina e Chirurgia alla “Sapienza” di Roma il 6 Aprile 1984, discutendo una Tesi sperimentale di Elettro-Fisiologia sulle caratteristiche vettor-cardiografiche della sindrome di Wolff.Parkinson-White. Ha recentemente messo a punto una rivoluzionaria metodica di neuro-microchirurgia mininvasiva (Metodo DMC), che funziona su un principio di neuro-elettronica basato sulla Teoria Fisica del “ Tutto”.  Questo metodo permette applicazioni cliniche molto importanti, consentendo di poter intervenire con successo in patologie normalmente non curabili, allo stato attuale dell’arte in medicina e in chirurgia. E’ il fisico che ha scoperto il Vuoto Quantomeccanico.
Ha scritto:
Cosa Sono e Quanti Sono gli Elementi Chimici -  Edizioni Scientifiche Mondiali - Settembre 2008; Alla Scoperta della particella di Dio  - Macro Remainders - Gennaio 2009; La Fisica dell'Intenzione -  Terre Sommerse - Aprile 2010; Le particelle mancanti sono due - Macro Edizioni - Ottobre 2012; La Fisica del Caso - I Libri Del Casato - Novembre 2013.

GIANCARLO PAVAT
è nato a Trieste il 20/06/1967. Appassionato di alpinismo e speleologia, è in possesso del brevetto di subacqueo. Pavat si occupa della ricerca nel campo dei misteri della storia e dell’arte. Collabora con musei, istituzioni ed enti culturali. Ha scritto numerosi articoli per giornali e riviste, ha partecipato a trasmissioni televisive della televisione nazionale pubblica italiana. Ha pubblicato i seguenti libri: “Valcento. Gli Ordini monastico-cavallereschi nel Lazio meridionale” (Edizioni Belvedere, Latina - 2007). “Il Cristo nel labirinto. Il mistero dell’affresco” (Nuova Stampa, Frosinone – 2009) che ha avuto una nuova edizione aggiornata nel 2010. “Nel segno di Valcento” (Edizioni Belvedere - 2010), a questo libro si sono ispirate le puntate del programma di Rai2 “Voyager” andate in onda il 24 gennaio e 7 febbraio 2011. “Templari ad Alatri” con Claudio Imperatore (Nuova Stampa, Frosinone – 2011). “Gotland. Viaggio alle origini del labirinto” in italiano ed inglese, con Fabio Consolandi e Luca Pascucci (Blurb edizioni - 2013). “Il Raggio della Morte” con Gerardo Severino (X-Publishing - 2013). “Fino all’ultimo Labirinto” con G. Marovelli, F. Consolandi, L. Pascucci e F. Ponzo (Youcanprint - 2013).
Inoltre ha scritto la sezione dedicata all’affresco con il “Cristo nel labirinto” del libro in italiano ed inglese “Alatri. L’acropoli e di suoi misteri” (Tofani edizioni 2010). Dal 2011, ha pubblicato diversi articoli dedicati alle proprie ricerche sui labirinti sulla la prestigiosa rivista in lingua inglese “Caerdroia”, edita in Gran Bretagna e dedicata ai labirinti di tutto il mondo. Nel marzo del 2012 nell’ambito del “Premio Nazionale Italiano Ricerca nel Mistero” ha ricevuto il “Riconoscimento Speciale Terra Incognita. Per la scienza oltre la scienza” proprio per la sua ricerca sull’affresco del “Cristo nel labirinto” di Alatri. Nello stesso anno, nell’ambito del premio culturale “Megal(m)iti e Megal(m)itiche”, ha ottenuto un ulteriore riconoscimento per la sua opera di divulgazione culturale da parte dell’Amministrazione Provinciale di Frosinone. Pavat è uno dei maggiori esperti italiani di labirinti e ha organizzato numerosi viaggi e spedizioni sul Mare del Nord, in Scandinavia e nel Baltico, proprio alla ricerca degli antichi labirinti. Ricerche che hanno ottenuto l’attenzione ed il plauso dei media e degli enti culturali svedesi.

GIORGIO PATTERA
È nato nel 1950 a Parma. Laureato in Scienze Biologiche e in Tecniche di Laboratorio bio-medico, è rimasto in servizio per oltre 35 anni presso l’Ospedale Maggiore di Parma, dopo aver iniziato la carriera all’Ospedale “GEMELLI” di Roma; è iscritto all’Ordine Nazionale dei Giornalisti di Bologna. Coordinatore per l’Emilia del C.U.N. (Centro Ufologico Nazionale), ne fa parte inoltre come esperto della Commissione Scientifica, nel settore delle analisi chimico-fisiche. Socio fondatore (1998) dell’Associazione parmense “GALILEO” (Centro Culturale di Ricerche Esobiologiche), ne riveste attualmente la carica di vice-Presidente. Instancabile conferenziere sulle tematiche legate alla ricerca di forme di vita extraterrestre, il 9 Aprile 2013 ha presenziato presso l’Europarlamento di Bruxelles alla formulazione della petizione mondiale dal titolo "Oltre le Teorie di Modificazione Climatica". A tal proposito, è ritenuto uno dei maggiori esperti nazionali circa il discusso e controverso fenomeno delle “chemtrails”. Annovera al suo attivo la pubblicazione del libro “UFO: vent’anni di indagini e ricerche… (…e qualcosa abbiamo scoperto!)”, le cui due edizioni sono andate esaurite.

MARCO LA ROSA
Nato a Parma nel 1969 è uno studioso di antiche civiltà. In oltre venticinque anni di ricerche, perseguendo tenacemente il principio della "interdisciplinarità", ha raccolto, studiato e divulgato attraverso riviste specializzate  ed internet ,  scoperte scientifiche, archeologiche e della conoscenza in generale. Dal 2008, attraverso il blog marcolarosa.blogspot.it  ha creato una rete di esperti di ogni campo che si comunicano e scambiano informazioni sulle ultime frontiere della conoscenza, da distribuire e condividere con  chiunque lo desideri, Il tutto seguendo un filo di pace e di comprensione auspicato tra gli uomini. Nell’Aprile 2014 ha pubblicato per la casa editrice OmphiLabs il saggio: L’ UOMO KOSMICO, teoria di un’evoluzione non riconosciuta.

ALESSANDRO MORICCIONI
E’ nato a Roma nel 1980, da sempre grande studioso  di storia ed archeologia  ha iniziato a lavorare per la testata Mystero, diretta da Luigi Cozzi, nel 2002. Dal 2004 collabora anche con la rivista Archeologia Proibita. Un suo articolo scritto insieme ad Andrea Somma  è stato tradotto e pubblicato in Germania nel 2004. Nel marzo del 2005, sempre insieme ad Andrea Somma ha tenuto una conferenza a Terni dal titolo: “ Le mappe impossibili, dalle tesi di Hapgood ai giorni nostri”. Nel dicembre 2006 è uscito il libro, edito da Profondo Rosso: “ Le piramidi hanno 10.000 anni” di Stephen Mehler di cui Moriccioni e Somma  hanno curato la traduzione in italiano e scritto l’introduzione. Nel settembre del 2008, la stessa casa editrice ha pubblicato il libro “Gesù l’uomo”,  di Barbara Thiering, di cui Moriccioni ha redatto la postfazione a quattro mani con Somma. Nel corso di quest’anno è uscito: ”C'era una volta: Riti, Miti e Vicende storiche che hanno ispirato le Fiabe e le Favole di tutto il Mondo” scritto da Alessandro Moriccioni insieme ad Andrea Musio, Michele Rossi e Andrea Somma. Ed infine è di imminente uscita il libro: “Pionieri degli Oceani, viaggi intorno al mondo dall’alba dell’uomo a Cristoforo Colombo”, edito da Profondo Rosso  che vede la firma congiunta di Moriccioni e Somma.



Nessun commento: