IL RISVEGLIO DEL CADUCEO DORMIENTE: la vera genesi dell'Homo sapiens

IL RISVEGLIO DEL CADUCEO DORMIENTE: la vera genesi dell'Homo sapiens
VIDEO TRAILER

VIDEO SINOSSI DELL'UOMO KOSMICO

VIDEO SINOSSI DELL'UOMO KOSMICO
VIDEO SINOSSI DELL' UOMO KOSMICO
Con questo libro Marco La Rosa ha vinto il
PREMIO NAZIONALE CRONACHE DEL MISTERO
ALTIPIANI DI ARCINAZZO 2014
* MISTERI DELLA STORIA *

con il patrocinio di: • Associazione socio-culturale ITALIA MIA di Roma, • Regione Lazio, • Provincia di Roma, • Comune di Arcinazzo Romano, e in collaborazione con • Associazione Promedia • PerlawebTV, e con la partnership dei siti internet • www.luoghimisteriosi.it • www.ilpuntosulmistero.it

LA NUOVA CONOSCENZA

sabato 9 aprile 2016

DNA Neanderthal e Denisovan dai genomi di individui melanesiani



Una  recente ricerca pubblicata  su Science rivela che alcune popolazioni della Melanesia, nel Pacifico a nord dell'Australia, hanno ereditato una parte del genoma dall'uomo di Denisova e dei Neanderthal
Una parte piccola ma significativa del genoma dei melanesiani moderni deriva da quello dell’uomo di Denisova, la specie “cugina” della nostra di cui solo nel 2008 furono scoperti resti fossili in una grotta della regione dei Monti Altai, nella Siberia meridionale. A stabilirlo, confermando indizi già rilevati da precedenti studi, è stata una ricerca effettuata da genetisti dell’Università di Washington a Seattle, in collaborazione con il Max-Planck-Institut per l’antropologia evoluzionistica di Lipsia, (e a cui ha contribuito anche Serena Tucci dell’Università di Ferrara) che illustrano la scoperta in un articolo pubblicato su “Science“:


Per arrivare a questa conclusione Benjamin Vernot e colleghi hanno analizzato il genoma di 1523 persone provenienti da tutto il mondo, 35 delle quali erano abitanti dell’Arcipelago di Bismarck, nella Melanesia settentrionale, e di Papua Nuova Guinea.
I risultati di questa analisi hanno mostrato che, mentre tutte le popolazioni non africane hanno ereditato dall’1,5 al 4 per cento del genoma dei Neanderthal, i melanesiani erano l’unica popolazione in cui tra l’1,9 e il 3,4 per cento del genoma proveniva dall’uomo di Denisova.


I ricercatori hanno anche potuto stabilire che mentre la mescolanza fra l’uomo moderno e i Neanderthal si è verificata in almeno tre momenti distinti, quella con l’uomo di Denisova è avvenuta solo una volta. L’aspetto più misterioso di questa scoperta, osservano i ricercatori, è la distanza che separa Denisova dalla Melanesia. «Sappiamo che questa regione è stata popolata per almeno 48.000 anni, perché vi sono resti umani che risalgono a quell’epoca, ma non si era riusciti a collegarli a qualsiasi altro posto», osserva David A. Merriwether, uno degli autori della ricerca. «Se si confronta la maggior parte delle loro sequenze genomiche con quelle di qualsiasi altro gruppo si scopre che i melanesiani sono rimasti isolati per moltissimo tempo. Possiamo pensare che agli uomini di Neanderthal e di Denisova piacesse vagare in lungo e in largo».


Per altro è ancora da scoprire dove gli antenati dei moderni esseri umani potrebbero essere entrati in contatto con l’uomo di Denisova. L’ipotesi migliore, dicono i ricercatori, è che i denisoviani avessero un’areale di distribuzione molto ampio che si estendeva su tutta l’Asia orientale. I primi esseri umani moderni e i Neanderthal potrebbero aver viaggiato verso il Sudest asiatico insieme ai denisoviani.


E alla fine, alcuni dei loro discendenti devono essere arrivati sulle isole a nord dell’Australia. Ma la cosa singolare è che i denisoviani sono l’unica specie di esseri umani arcaici di cui si sa assai poco grazie alle prove fossili e molto di più dai loro geni.


da:



SE TI E' PIACIUTO QUESTO POST NON PUOI PERDERE:

LA VERA "GENESI" DELL'UOMO E' COME CI HANNO SEMPRE RACCONTATO? OPPURE E' UNA STORIA COMPLETAMENTE DIVERSA?

"L'UOMO KOSMICO", TEORIA DI UN'EVOLUZIONE NON RICONOSCIUTA"
" IL RISVEGLIO DEL CADUCEO DORMIENTE: LA VERA GENESI DELL'HOMO SAPIENS"
DI MARCO LA ROSA
SONO EDIZIONI OmPhi Labs




                             http://marcolarosa.blogspot.it/p/come-fare-per.html 

Nessun commento: