IL RISVEGLIO DEL CADUCEO DORMIENTE: la vera genesi dell'Homo sapiens

IL RISVEGLIO DEL CADUCEO DORMIENTE: la vera genesi dell'Homo sapiens
VIDEO TRAILER

VIDEO SINOSSI DELL'UOMO KOSMICO

VIDEO SINOSSI DELL'UOMO KOSMICO
VIDEO SINOSSI DELL' UOMO KOSMICO
Con questo libro Marco La Rosa ha vinto il
PREMIO NAZIONALE CRONACHE DEL MISTERO
ALTIPIANI DI ARCINAZZO 2014
* MISTERI DELLA STORIA *

con il patrocinio di: • Associazione socio-culturale ITALIA MIA di Roma, • Regione Lazio, • Provincia di Roma, • Comune di Arcinazzo Romano, e in collaborazione con • Associazione Promedia • PerlawebTV, e con la partnership dei siti internet • www.luoghimisteriosi.it • www.ilpuntosulmistero.it

LA NUOVA CONOSCENZA

sabato 8 ottobre 2011

LO ZEN E L'ARTE DEL CAFFE'

UN PIZZICO DI RELAX:

Salve a tutti i nostri lettori, oggi vi propongo una conoscenza che riguarda un momento critico della giornata : il momento del ristoro e della “ricarica “ che si può incontrare nel caffè.

Lo ZEN E L’ARTE DEL CAFFE’


Chiunque sia un amante della bevanda si sarà cimentato nel corso degli anni nel trovare la giusta via al proprio gusto e il modo migliore per far uscire un buon caffè dalla Moka.

Nel corso del tempo ho incontrato varie persone e da ognuna osservavo e chiedevo le sequenze e i segreti derivati dalla sua famiglia per fare il caffè.

L’arte di rendere prezioso un momento della vita , anche attraverso una bevanda risale alla notte dei tempi. I cinesi sono maestri nell’arte della cerimonia del The’ , ove servire e gustare un thè può richiedere anche diverse ore, con buona pace di chi non ha tempo , si entra in un’altra dimensione temporale e cerebrale , correlata con il fatto che gli antichi avevano tempo a disposizione ...



Nella nostra cultura il caffè cela segreti che si tramandano dai nonni e dai padri.

L’ultimo segreto non potevo che scoprirlo a casa di un ricercatore di antiche civiltà, che è a sua volta ricercatore di segreti perduti . Anche nel caffè.

Probabilmente sarete già navigati avendo le vostre prassi, tuttavia

Vi svelerò alcuni passaggi che derivano dalla tradizione della mia famiglia e da altre acquisizioni:

- non lavare mai la caffettiera con il detersivo, solo con acqua ( nonna )

- bagnare la guarnizione della parte superiore e l’interno ( evita odore di gomma bruciata )

- posizionare il caffè nel filtro a piramide, smistare al centro e ri-completare la piramide senza schiacciare col cucchiaino

- tenere fuoco moderato

- spegnere prima che esca l’ultimo quarto


Il punto 3 serve in quanto in questo modo si aumenta la superficie di scambio e assorbimento tra particelle di caffè e acqua.

In realtà ho scoperto ancora un paio di trucchi che rendono il caffè una favola impareggiabile, ma questi ve li svelerò prossimamente.

Naturalmente il gusto è personale , perciò le variabili cambiano a seconda se lo si desidera leggero o “ carico”, questo è soggettivo pertanto ognuno si calibrerà nel dosare quantità e modi.

Se conoscete altre altre varianti o trucchi potete comunicarcelo tramite il sito e avremo modo di aggiungerlo alla lista delle operazioni.

Buona degustazione

Matteo Zavattaro


Tutti i diritti riservati- ( qualunque copia del testo può essere prelevata previa autorizzazione del sito )

Nessun commento: