IL RISVEGLIO DEL CADUCEO DORMIENTE: la vera genesi dell'Homo sapiens

IL RISVEGLIO DEL CADUCEO DORMIENTE: la vera genesi dell'Homo sapiens
VIDEO TRAILER

VIDEO SINOSSI DELL'UOMO KOSMICO

VIDEO SINOSSI DELL'UOMO KOSMICO
VIDEO SINOSSI DELL' UOMO KOSMICO
Con questo libro Marco La Rosa ha vinto il
PREMIO NAZIONALE CRONACHE DEL MISTERO
ALTIPIANI DI ARCINAZZO 2014
* MISTERI DELLA STORIA *

con il patrocinio di: • Associazione socio-culturale ITALIA MIA di Roma, • Regione Lazio, • Provincia di Roma, • Comune di Arcinazzo Romano, e in collaborazione con • Associazione Promedia • PerlawebTV, e con la partnership dei siti internet • www.luoghimisteriosi.it • www.ilpuntosulmistero.it

LA NUOVA CONOSCENZA

sabato 15 dicembre 2012

UFO: 60 ANNI DI ... STRANE ATTENZIONI


FACCIAMO SEGUITO AL PRECEDENTE POST, PER INQUADRARE MEGLIO, ATTRAVERSO UNA RAPIDA ANALISI STORICA MODERNA, DICHIARAZIONI ED ATTI UFFICIALI, ESPLETATI DA GOVERNI E PERSONALITA' POLITICHE, PROPRIO RIGUARDO AL PRESUNTO CONTATTO CON EXTRATERRESTRI.
IN CODA, IMPORTANTE RELAZIONE DELL'ASTROFISICO MICHIO KAKU INERENTE A QUESTO ARGOMENTO.

"CIO' CHE APPARE, SPESSO NON E' MAI CIO' CHE E' REALMENTE".

MLR


SESSANTA ANNI DI INCONTRI CON GLI ALIENI

http://forum.nexusedizioni.it/disclosure_un_secolo_che_rivelera_gli_alieni-t6966.0.html;msg88327#msg88327
di Arkham

"Sappiamo tutti benissimo che, soprattutto a partire dal ventesimo secolo, sono numerosissime le testimonianze circa l'attività di una presenza aliena sulla terra.
Ma eliminando foto e filmati più o meno palesemente falsi, testimoni alla ricerca di notorietà, addotti veri, falsi, aspiranti o con problemi mentali e in buona fede, medium e appassionati di genere, sembrerebbe che il fenomeno UFO e alieni sia ridotto ad una leggenda verosimile quanto quella di Babbo Natale.
Non è così.
C'è attività aliena sul pianeta Terra, e alcuni governi ne sono perfettamente al corrente, anche se non ci è dato sapere sino a che punto possano controllare la cosa.

Si dice che una rivelazione del genere provocherebbe caos sociale, panico, perdita di credibilità delle istituzioni e probabilmente è vero, almeno per la maggior pare degli abitanti del pianeta.
Occorre preparare la popolazione ad un evento del genere.
Il disclosure project, ammesso che sia mai stato effettivamente messo in pratica, prevedeva la realizzazione di film, libri, serie TV che in qualche modo abituassero la mente umana alla presenza di entità extra terrestre.
Ma forse il DP non si è fermato a questo.
Vediamo come, molto lentamente, l'argomento sia stato affrontato da personaggi sempre più autorevoli, anche in sedi istituzionali.

6 Novembre 1954.
Il Console Italiano Alberto Perego afferma di aver visto, sopra il vaticano, una formazione di dischi volanti disposti a croce greca.

Luglio 1961
Secondo la sua testimonianza resa nel 1988, Loris Francesco Capovilla, segretario personale di Papa Giovanni XXIII afferma di aver assistito all'atterraggio di un'astronave nei giardini vaticani e ad un colloquio di circa venti minuti tenuto fra il Papa e uno degli occupanti.

12 Maggio 1962
Il Generale Douglas MacArthur, nel suo discorso di congedo dall'esercito USA: "Voi ora affrontate un nuovo mondo, un mondo di cambiamento. Parliamo in termini strani, di imbrigliare l'energia cosmica, di un conflitto definitivo tra una razza umana unita e le forze sinistre di qualche altra galassia planetaria."
Ma già nel 1955 aveva affermato: "Le nazioni del mondo dovranno unirsi, perché la prossima guerra sarà una guerra interplanetaria. Le nazioni della Terra dovranno un giorno creare un fronte comune contro l'attacco di popoli provenienti da altri pianeti."

1978
L'ONU riconosce ufficialmente, nel corso della sua 33^ Assemblea Generale, il problema degli UFO.

4 Dicembre 1985
Reagan, Presidente degli Stati Uniti d'America, durante un incontro con gli universitari di Fallston, nel Maryland, riferendosi ad un incontro avuto con Michail Gorbaciov al summit di Ginevra nel Novembre dello stesso anno, afferma di aver affrontato l'argomento "attacco alieno" e di aver ricevuto dal Premier sovietico la disponibilità ad un'alleanza fra i due paesi in caso di minaccia extraterrestre alla terra. Tale colloquio è stato più volte confermato dallo stesso Gorbaciov.

21 Settembre 1987
Ancora Ronald Reagan, stavolta all'Assemblea delle Nazioni Unite, in un celebre discorso: "La nostra ossessione per l'antagonismo del momento, ci fa dimenticare spesso quanto uniti devono essere tutti i membri dell'umanità. Forse abbiamo bisogno di una lezione, proveniente dall'esterno, dall'universo, che ci faccia riconoscere questo bene comune. Occasionalmente penso a come le nostre differenze planetarie potrebbero facilmente dissolversi, se dovessimo affrontare una battaglia con una forza aliena esterna a questo pianeta. E ancora mi chiedo: non esiste già una minaccia aliena sopra di noi?"
Tale citazione è stata recentemente ripescata da Al Gore nell'ambito della sua battaglia contro il riscaldamento globale provocato dalle attività umane.

1993
Al Parlamento Europeo è depositata una risoluzione, firmata dal fisico italiano Tullio Regge, con la quale si chiede di estendere a livello europeo le competenze investigative nazionali in materia di UFO, attraverso il SEPRA, oggi GEIPAN.

1995
Nick Pope, ex direttore della sezione A2 del dipartimento della sicurezza aerea del ministero della Difesa britannico, ritiene che gli extraterrestri potrebbero attaccare la Terra in qualsiasi momento: "esiste una moltitudine di evidenti testimonianze a proposito dell'imminente invasione del nostro pianeta da parte degli extraterrestri che però vengono appositamente ignorate".
Pope era il principale ufficiale incaricato dal Ministry of Defence per la ricerca e l'investigazione degli UFO, dei presunti casi di rapimento alieno, dei crop circles, della mutilazione del bestiame e di qualsiasi strano fenomeno vagamente imputabile all'azione di eventuali entità extraterrestri.

1999
Hillary Clinton, ex first lady e Segretaria di Stato USA: "[...]dovremo unirci insieme come esseri umani per respingere attacchi da alieni provenienti dallo spazio, ed allora avremo messo da parte le nostre davvero futili differenze - differenze nel nostro stesso paese e differenze tra i popoli del mondo - per difendere la nostra comune umanità."

2001
Nasce a Washington il disclosure project, una conferenza con la quale si presenta un organismo indipendente che ricerca testimonianze attendibili circa il fenomeno UFO e alieni. Nel corso degli anni numerosi ufficiali, dipendenti del pentagono, militari americani e inglesi, rilasceranno dichiarazioni con le quali affermano di essere a conoscenza di rapporti fra entità extra terrestre e alcuni governi della terra. Non siamo in grado tuttavia di verificare l'attendibilità delle fonti.

12 dicembre 2001
George W. Bush, Presidente USA, così giustifica lo scudo spaziale: "dobbiamo essere in grado di costruire le difese di cui abbiamo bisogno contro i nemici del XXI secolo" (The New York Times 12.12.2001). In molti, sulla stampa internazionale (anche in Italia, sul quotidiano La Stampa), ipotizzano che l'allusione sia a nemici non provenienti dal pianeta terra.
(Il 2008 è stato sicuramente un anno importantissimo per il disclosure mondiale, che ha avuto una evidente accelerazione)

2008
Il capo di Stato maggiore delle Forze di autodifesa giapponesi, poi Ministro della Difesa e attualmente Ministro dell'Agricoltura e della Pesca, Shigeru Ishiba, afferma che il Giappone deve prepararsi preventivamente ad un possibile attacco da parte degli alieni. "Verificherò se l'esercito del Giappone sia in grado di affrontare un attacco alieno", ha affermato Ishiba. "Non si capisce come mai", ha poi aggiunto, "la nostra legislazione non dispone ancora di alcuna direttiva nel caso di un'invasione extraterrestre."

5 aprile 2008
Padre Balducci, della Congregazione per l'evangelizzazione dei Popoli e amico personale del Pontefice:"ci sono troppe evidenze dell'esistenza degli extra terrestri e dei dischi volanti per negarne l'esistenza".

17 aprile 2008
Paul Hellyer, ex vice-premier ed ex ministro della Difesa del governo canadese, in occasione di un incontro con gli studenti dell'Università di Toronto:"L'esercito degli USA sta lavorando ad armi che potrebbero essere usate contro gli alieni, e potrebbero catapultarci senza preavviso in una guerra intergalattica. L'amministrazione Bush ha finalmente accordato ai militari il permesso di costruire una base sulla Luna, che li porrà in una posizione vantaggiosa per controllare il viavai dei visitatori provenienti dallo spazio ed eventualmente contrastarli, se sarà necessario."

23 luglio 2008,
Edgar Mitchell astronauta statunitense che fu il sesto uomo a porre piede sulla Luna nel corso della missione spaziale Apollo 14, ha dichiarato di essere venuto a conoscenza, da ambienti militari e governativi, del fatto che il fenomeno UFO è reale, che ci sono stati contatti tra esseri umani ed esseri extraterrestri, e che ci sono contatti ancora in corso, senza peraltro saperne i motivi. I contatti con visitatori da altri pianeti sarebbero stati tenuti nascosti dai governi per 60 anni: "Mi è accaduto di avere il privilegio di sapere....di avere....avere la certezza che noi siamo stati visitati su questo pianeta e il fenomeno UFO è reale, anche se tuttavia è stato coperto dai nostri governanti per un periodo di tempo molto lungo."

2008
Gran Bretagna e Francia aprono i loro archivi segreti riguardanti il fenomeno alieni. Non ci sono rivelazioni di particolare importanza sul materiale desecretato, ma l'archivio britannico porta testimonianze risalenti sin dal 1967, denotando un antico interesse per l'argomento da parte della Gran Bretagna.

2010 (scadenza 14 ottobre)
Mario Borghezio, europarlamentare italiano, presenta una dichiarazione scritta all'Europarlamento nella quale chiede l'apertura degli archivi pubblici sugli UFO e la desecretazione da parte degli stati membri di tutto il materiale.

8 giugno 2010
Tre militari filmano un UFO triangolare sopra il vaticano. Per la nitidezza delle immagini e la credibilità dei testimoni, la notizia viene data dai media italiani priva di qualsivoglia ironia.

2011
Per la prima volta gli Usa hanno dichiarato ufficialmente, attraverso l'amministrazione Obama, di non aver mai avuto a che fare con forme di vita di altri pianeti. Niente Area 51 né rapimenti su astronavi intergalattiche.

2012
Padre Funes, responsabile della Specola Vaticana (osservatorio spaziale):"Non possiamo escludere presenza aliena, che non sarebbe in contrasto con Dio".

22 Novembre 2012
Il Presidente della Regione Lombardia, l'italiano Roberto Formigoni, fotografa un UFO sui cieli di Parigi e lo posta su twitter.

10 dicembre 2012
Medvedev, premier ed ex presidente russo, afferma in un fuori onda di un'intervista, che i presidenti russi sarebbero a conoscenza di attività aliene sul pianeta, che verrebbero costantemente monitorate e tenute nascoste per non creare il panico.
Quindi? Stanno per rivelarci il più grande segreto della storia umana?
Non è detto. Questo perché è bene ricordare che John Dewey, professore di filosofia alla Columbia University, durante un discorso del 1917, disse: "Qualcuno ha fatto notare che il miglior modo per unire tutte le nazioni su questo globo sarebbe un attacco da qualche altro pianeta. Nell'affrontare tale nemico alieno, i popoli reagirebbero con un senso di unità per il loro interesse e scopo."
E Carol Rosin, primo manager donna delle Industrie Fairchild e portavoce per Wernher Von Braun negli ultimi anni della sua vita, riporta che il grande scienziato ed ingegnere tedesco era a conoscenza di una strategia del terrore attuata dagli Stati Uniti attraverso la continua invenzione di nuovi nemici. I primi sarebbero stati i russi, poi il terrorismo islamico, in seguito un eventuale asteroide ed infine gli extraterrestri. Le sue parole furono: "L'ultima carta è quella aliena. Ci accingiamo a dover costruire armamenti nello spazio contro gli alieni e tutto ciò è una bugia."L'ipotesi di una falsa invasione aliena è stata citata anche nel Rapporto segreto da Iron Mountain, un documento redatto da un misterioso speciale gruppo di studio formato da 15 esperti, riunitisi tra il 1963 ed il 1966, per conto di un non ben identificato comitato governativo statunitense. Nel rapporto, che vede l'avvento di un'eventuale pace mondiale come un evento non desiderabile, viene avanzata l'ipotesi di "una minaccia extraterrestre ufficialmente annunciata e riconosciuta" come una delle possibili alternativa alla guerra nucleare".


www.antikitera.net




Nessun commento: