IL RISVEGLIO DEL CADUCEO DORMIENTE: la vera genesi dell'Homo sapiens

IL RISVEGLIO DEL CADUCEO DORMIENTE: la vera genesi dell'Homo sapiens
VIDEO TRAILER

VIDEO SINOSSI DELL'UOMO KOSMICO

VIDEO SINOSSI DELL'UOMO KOSMICO
VIDEO SINOSSI DELL' UOMO KOSMICO
Con questo libro Marco La Rosa ha vinto il
PREMIO NAZIONALE CRONACHE DEL MISTERO
ALTIPIANI DI ARCINAZZO 2014
* MISTERI DELLA STORIA *

con il patrocinio di: • Associazione socio-culturale ITALIA MIA di Roma, • Regione Lazio, • Provincia di Roma, • Comune di Arcinazzo Romano, e in collaborazione con • Associazione Promedia • PerlawebTV, e con la partnership dei siti internet • www.luoghimisteriosi.it • www.ilpuntosulmistero.it

LA NUOVA CONOSCENZA

venerdì 22 giugno 2018

VERSO IL PIANETA ROSSO



Curiosity di nuovo al lavoro su Marte

Il rover della Nasa Curiosity è tornato a lavoro su Marte per la prima volta dal 2016, ossia da quando un probelma meccanico aveva impedito la piena funzionalità del trapano a bordo del veicolo.

Una nuova tecnica di perforazione:

Per perforare le rocce del pianeta rosso, dal 26 maggio, gli ingegneri della Nasa hanno sperimentato una nuova tecnica chiamata Fed - Feed Extending Drilling - già utilizzata in passato su Marte, alla quale però si è aggiunta la possibilità della percussione. Questo particolare sta permettendo al rover di perforare in una maniera più simile a quella con cui si utilizza comunemente un trapano: Curiosity utilizza la forza del suo braccio robotico per spingere la punta del trapano in avanti.

Dove si trova ora Curiosity:

Curiosity si sta facendo strada attraverso la collina Vera Rubin, verso un'area in salita ricca di minerali argillosi. Conoscere le caratteristiche della roccia trapanata permetterà di colmare una lacuna nelle conoscenze relative alla geologia del monte Sharp. Gli studiosi vorrebbero riuscire ad analizzare già nei laboratori del rover i campioni di tutti i più importanti tipi di roccia rinvenuti. Attualmente purtroppo però, una devastante tempesta sabbiosa ha bloccato le attività ed i collegamenti con il rover. La speranza è quella di poter riattivare le comunicazioni nel più breve tempo possibile, compatibilmente con il fatto che i pannelli solari di ricarica e le strumentazioni di bordo non siano state danneggiate irreparabilmente. Aspettiamo fiduciosi...

Da:

Mars Science Laboratory (MSL) è una missione di esplorazione del pianeta Marte della NASA. La missione è principalmente costituita dalle attività del rover nominato Curiosity, che è stato lanciato il 26 novembre 2011 e atterrato su Marte il 6 agosto 2012. Subito dopo l'atterraggio, effettuato con successo usando il metodo EDL (entry, descent, landing), più preciso delle missioni precedentemente inviate sul pianeta, il rover ha cominciato ad inviare delle immagini dalla superficie. La durata della missione era prevista in almeno un anno marziano (circa 2 anni terrestri) ma è tuttora in corso con lo scopo di investigare sulla passata e presente capacità di Marte di sostenere la vita. Per consentire analisi più approfondite, Curiosity trasporta strumenti scientifici, forniti dalla comunità internazionale, più avanzati rispetto a quelli di qualunque altra missione precedente sul pianeta rosso; è inoltre circa cinque volte più pesante e due volte più lungo dei rover Spirit e Opportunity arrivati sul pianeta nel 2004. Per la cronaca Opportunity è ancora attivo e funzionante. Il 22 luglio 2011 la NASA ha annunciato la zona verso cui la sonda sarebbe stata inviata: il cratere Gale. Il lancio è quindi avvenuto a novembre dello stesso anno per mezzo di un vettore Atlas V, e Curiosity è infine atterrato con successo su Marte il 6 agosto 2012 alle ore 5:14:39 UTC, 7:14:39 ora italiana, 8 mesi dopo.

Da Wikipedia

PER APPROFONDIMENTI:






SE TI E' PIACIUTO QUESTO POST NON PUOI PERDERE:

LA VERA "GENESI" DELL'UOMO E' COME CI HANNO SEMPRE RACCONTATO? OPPURE E' UNA STORIA COMPLETAMENTE DIVERSA?

"L'UOMO KOSMICO", TEORIA DI UN'EVOLUZIONE NON RICONOSCIUTA"
" IL RISVEGLIO DEL CADUCEO DORMIENTE: LA VERA GENESI DELL'HOMO SAPIENS"
DI MARCO LA ROSA
SONO EDIZIONI OmPhi Labs





Nessun commento: