IL RISVEGLIO DEL CADUCEO DORMIENTE: la vera genesi dell'Homo sapiens

IL RISVEGLIO DEL CADUCEO DORMIENTE: la vera genesi dell'Homo sapiens
VIDEO TRAILER

VIDEO SINOSSI DELL'UOMO KOSMICO

VIDEO SINOSSI DELL'UOMO KOSMICO
VIDEO SINOSSI DELL' UOMO KOSMICO
Con questo libro Marco La Rosa ha vinto il
PREMIO NAZIONALE CRONACHE DEL MISTERO
ALTIPIANI DI ARCINAZZO 2014
* MISTERI DELLA STORIA *

con il patrocinio di: • Associazione socio-culturale ITALIA MIA di Roma, • Regione Lazio, • Provincia di Roma, • Comune di Arcinazzo Romano, e in collaborazione con • Associazione Promedia • PerlawebTV, e con la partnership dei siti internet • www.luoghimisteriosi.it • www.ilpuntosulmistero.it

LA NUOVA CONOSCENZA

sabato 28 ottobre 2017

LEUCEMIE: NUOVE TECNICHE DI TRAPIANTO E NUOVE SPERANZE DI GUARIGIONE


 
Leucemie: possibile trapianto da genitore non compatibile
Per la prima volta il trapianto di midollo da genitori - non completamente compatibili - a figli affetti da leucemie e tumori del sangue ha offerto le stesse possibilità di guarigione del trapianto da donatore compatibile. E' avvenuto grazie a una innovativa tecnica di manipolazione cellulare, sviluppata dai ricercatori dell'ospedale pediatrico Bambino Gesù di Roma, i cui risultati sono stati pubblicati sulla rivista scientifica Blood. Il metodo era già stato applicato in passato, con successo, alle immunodeficienze e alle malattie genetiche; ora viene dunque esteso anche ad altre patologie: la tecnica, impiegata su 80 bambini affetti da leucemie acute resistenti o con ricadute, ha fornito evidenze di cura definitiva superiori al 70per cento, dichiarano dal Bambino Gesù. Per tanti anni, l'unico donatore impiegato è stato un fratello o una sorella immunogeneticamente compatibile con il piccolo paziente. Tuttavia le possibilità che due fratelli siano identici tra loro è solamente del 25%. Per ovviare a questa limitazione, sono stati creati i Registri dei donatori volontari di midollo osseo, che arruolano più di 29 milioni di donatori, e le Banche di raccolta e conservazione del sangue placentare, le quali rendono disponibili circa 700 mila unità nel mondo. Nonostante ciò è chiaro però che la possibilità di eseguire trapianti anche a partire dai genitori rappresenta un'occasione di guarigione definitiva per centinaia di bimbi in Italia e nel mondo. In condizioni normali i globuli rossi, i globuli bianchi e le piastrine vengono prodotti da cellule progenitrici situate nel midollo osseo; nei casi di leucemia, per effetto di stimoli ancora ignoti, alcune di queste cellule midollari iniziano a produrre grandi quantità di globuli bianchi 'immaturi'. In tal modo il bimbo diviene più facilmente soggetto a infezioni, perché i suoi globuli bianchi risultano malfunzionanti e non in grado di svolgere il compito protettivo contro gli agenti infettivi. Nei bambini - sino a 15 anni di età - i tumori sono la seconda causa di morte (dopo gli incidenti) e la leucemia ne è la forma più frequente: costituisce, infatti, circa il 35% dei casi di tumore; con un'incidenza pari a circa 47 casi ogni milione di bambini ogni anno.
da:



PER APPROFONDIMENTI:






SE TI E' PIACIUTO QUESTO POST NON PUOI PERDERE:

LA VERA "GENESI" DELL'UOMO E' COME CI HANNO SEMPRE RACCONTATO? OPPURE E' UNA STORIA COMPLETAMENTE DIVERSA?

"L'UOMO KOSMICO", TEORIA DI UN'EVOLUZIONE NON RICONOSCIUTA"
" IL RISVEGLIO DEL CADUCEO DORMIENTE: LA VERA GENESI DELL'HOMO SAPIENS"
DI MARCO LA ROSA
SONO EDIZIONI OmPhi Labs





 
 
 

Nessun commento: